Quantcast
Rifiuti

Meetup 5 Stelle: “Differenziata a Cogorno: soldi buttati, così solo apparenza”

cogorno m5s

Cogorno. “Raccolta differenziata virtuosa solo nell’apparenza, c’è davvero la volontà di far risparmiare il cittadino e tutelare l’ambiente? Lo scopo della raccolta differenziata porta a porta è quello di produrre meno rifiuti e quindi pagare meno arrivando ad ottenere una tariffa puntuale (meno produci meno spendi), ma come facciamo a sapere chi conferisce e come a Cogorno?”. Ad attaccare è il Meetup 5 Stelle locale.

“Il Comune ha speso molti soldi per l’acquisto di bidoni totalmente inutili, privi di chiave o scheda elettronica, i sacchetti dati in dotazione agli abitanti sono senza codice identificativo questo rende impossibile far pagare meno chi differenza meglio e identificare chi non differenzia e quindi impossibile la realizzazione di una tariffa puntuale vantaggiosa per i cittadini”.

“La scelta di cominciare a Luglio un nuovo metodo di raccolta è deleteria, tra la gente in vacanza e le seconde case diventa difficile gestire tutte le situazioni. L’Amministrazione di Cogorno ha avuto ben sette anni di tempo per pianificare una valida gestione della raccolta differenziata ma si è svegliata negli ultimi sei mesi soltanto su pressione ed imposizione della Regione. Incontri informativi per la popolazione organizzati un mese prima dall’inizio della raccolta, nel primo addirittura non è stato possibile partecipare per tutti perché non erano organizzati e lo spazio a disposizione era troppo piccolo per ospitare la cittadinanza intervenuta. Bidoni tolti quattro giorni prima dall’inizio della raccolta nello stupore cittadino che si trovava a non poter conferire l’immondizia e con conseguente ammucchiamenti di rumenta ovunque. Posizionati bidoni in luoghi non idonei, cittadini che non riescono ad accedere nel proprio garage”.

“Basta questo per capire che l’amministrazione non ha idea di come si debbano prendere scelte importanti per i cittadini, le buone regole ci sono, bisognerebbe solo copiare da comuni virtuosi”.

Più informazioni