Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mail anonime e quello studio mai arrivato. Mercato in via Catalani, il Municipio dice no

Il cantiere del park in via dei Costo sarebbe compatibile con i banchi. Intanto protesta degli ambulanti

Sestri Ponente. Dopo il consiglio di oggi le notizie sono due. Il Municipio Medio Ponente ha detto un no deciso, a grande maggioranza, all’ipotesi di spostamento del mercato delle merci varie da via dei Costo a via Catalani e Mascagni. Un voto largamente scontato, che segue l’opposizione della giunta all’analogo progetto riguardante la zona attorno al mercato del Ferro di appena un anno fa.

Eppure la vicenda ha assunto altri contorni, dopo l’intervento del presidente Giuseppe Spatola. “Abbiamo ricevuto un mail anonima – ha spiegato – in cui ci veniva comunicato che esiste un piano redatto dai progettisti del parcheggio interrato di via dei Costo. Il documento evidenzia la compatibilità tra l’attuale mercato e il cantiere”.

Un elemento importantissimo, visto che, anche durante l’assemblea pubblica di poche settimane fa, il trasloco era stato messo in relazione con la necessità di avviare i lavori di cantiere. “Alla fine – ha continuato Spatola – abbiamo chiesto lo studio agli uffici comunali competenti e ci è stato inoltrato. Lo dico polemicamente e pubblicamente: gli uffici che ci hanno chiesto un parere sul trasferimento questo documento non ce lo avevano fornito”.

E alla fine il documento misterioso si è rivelato una freccia in più nell’arco del Municipio, che definisce l’ipotesi Catalani “inaccettabile” per le sue ripercussioni su traffico e sicurezza della zona. Mentre gli ambulanti oggi pomeriggio sono scesi in piazza proprio per protestare contro lo stallo nelle operazioni di trasloco. La partenza? Proprio da via dei Costo.