Quantcast
Maratona

Liguria, dal commercio alla sanità: al via “la tre giorni” del consiglio regionale

consiglio regionale

Liguria. Inizia la tre giorni del consiglio regionale prima della pausa estiva. Al centro i temi “caldi” del commercio, della sanità e del trasporto pubblico. Si comincia oggi alle 15.30 con prosecuzione domani mattina ore 10, e giovedì 28 luglio sempre in seduta mattutina.

Nell’ordine del giorno spicca il disegno di legge sulla “Riforma del sistema del trasporto pubblico regionale e locale) e altre modifiche normative in materia”. L’Istituzione dell’Azienda Ligure Sanitaria della Regione Liguria (A.Li.Sa.) e indirizzi per il riordino delle disposizioni regionali in materia sanitaria e socio sanitaria, così come il Disegno di legge 94, Testo unico in materia di commercio.

Vari gli argomenti, tra mozioni e ordini del giorno presentati dai vari consiglieri. Si va dal “Recepimento del Codice di autoregolamentazione approvato dalla Commissione Parlamentare di inchiesta sul fenomeno della mafia e sulle altre associazioni criminali, anche straniere”, all’esposizione all’amianto. Si parlerà anche del ricordo di Fabrizio Quattrocchi, e dell’introduzione del reato di tortura in Italia.

Mozione anche sul museo minerario di Gambatesa nel comune di Ne e dell’edizione 2017 della manifestazione “Slow fish” a Genova.

Diversi i documenti proposti sull’impianto per la produzione di energia elettrica da biogas in località Camposaragna nel comune di Isola del Cantone. Sostegno anche ai lavoratori di Poste Italiane della Liguria.

In contemporanea con i lavori dell’aula si terrà oggi il presidio dei lavoratori Amt, mentre domani scatterà lo sciopero di 24 ore. Al centro la nuova legge del Tpl. Sempre oggi alle 13, inoltre, i consiglieri regionali (ma anche comunali) parteciperanno alla commissione congiunta a Sestri Ponente sulla situazione di Ericsson, dopo i 147 esuberi annunciati dall’azienda.

Più informazioni