La proroga

Iplom, altre 13 settimane di cassa integrazione. Sindacati: “Futuro a rischio per 240 famiglie”

incidente fegino disinquinamento

Genova. Sindacati e Rsu Iplom hanno firmato la proroga della cassa integrazione, iniziata il 6 maggio scorso, che interesserà tutti i dipendenti per ulteriori 13 settimane.

Le organizzazioni sindacali esprimono preoccupazione vista l’incertezza dei tempi di riavvio della raffineria. “Nella consapevolezza che il contesto in cui opera Iplom impone una necessaria compatibilità fra esigenze industriali, sicurezza e sostenibilità ambientale – scrivono oggi Filcem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil in una nota congiunta – occorre porre particolare attenzione anche al destino di 240 famiglie che guardano con sempre più preoccupazione al proprio futuro”.

leggi anche
Emergenza petrolio Valpolcera
Il documento
Sversamento Iplom, gli abitanti di Fegino depositano esposto in Procura
fegino valpolcevera giorno dopo
La firma
Iplom, siglato protocollo d’intesa per la sicurezza
Incidente e cassa integrazione, lettera aperta dei lavoratori Iplom
Il petrolio in mare
Disastro ambientale
Petrolio nel Polcevera, la Iplom si ferma: da oggi cassa integrazione per i lavoratori
iplom busalla
A rotazione
Iplom: l’azienda si ferma dal 25 aprile, al via la cassa integrazione
iplom fegino
Lavoratori a rischio
Disastro Iplom: i lavoratori temono la cassa integrazione
Fegino, emergenza inquinamento: il giorno dopo
Iplom
Sversamento greggio in Valpolcevera, tempi lunghi per la bonifica

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.