La replica

G8 di Genova, Pd: “Toti eviti la solita propaganda”

Genova. “Toti sul G8 di Genova prova a piegare la realtà storica e processuale a fini meramente politici. Crediamo che nessuno, in buona fede, possa sostenere che non ci siano stati abusi e violenza da parte di alcuni rappresentanti delle forze di polizia durante quei giorni drammatici del 2001”. A dirlo è il gruppo del Partito Democratico in Regione Liguria.

“A dirlo sono le sentenze della magistratura. Ed è grave che nel nostro Paese non vi sia ancora il reato di tortura. Punire i colpevoli di quegli atti inqualificabili è importante anche per tutti i tutori dell’ordine onesti – e parliamo della stragrande maggioranza – che ogni giorno rischiano la vita per garantire la sicurezza dei cittadini”.

“Continuare a difendere chi ha sbagliato e si è macchiato di gravi crimini soltanto per questioni politiche e di parte non solo è un errore ma rivela anche miopia. La ferita del G8 del 2001 si potrà sanare solo con pene certe e una riflessione seria su quanto accaduto in quei giorni. Toti eviti il solito qualunquismo”.

Più informazioni
leggi anche
  • Verso l'anniversario
    Toti ‘rilegge’ il G8: “Confronto tra leader mondiali fu turbato da facinorosi”
  • La provocazione
    Anniversario G8, il Coisp ci riprova: “Metteremo palco in piazza Alimonda”. Ma non è vero
  • Stop
    Anniversario G8 di Genova: “Forze dell’ordine devono garantire sicurezza. Stop al reato di tortura”