Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dopo il “colpo” portano le sigarette alla complice arrestata: denunciati

Più informazioni su

Genova. Galeotte furono le sigarette. Storia singolare quella avvenuta ieri mattina in questura a Genova, dove due cittadini rumeni sono arrivati per portare le sigarette a un’amica in stato di fermo per un furto avvenuto sabato all’interno del negozio Best Shop in via di Francia a Genova. Nulla di strano, se non fosse che proprio i due altri non erano che i complici della donna, sfuggiti all’arresto mentre la complice veniva bloccata dai poliziotti chiamati dal negoziante.

E’ stata infatti un’agente, che aveva visionato le immagini delle telecamere in cui si vedevano i tre ladri in azione a riconoscerli e denunciarli per lo stesso furto.

I tre avevano rubato 435 capi di abbigliamento staccando le placche anti furto con un grosso magnete: una volta scoperti erano fuggiti, la donna era stata fermata ed arrestata dai poliziotti, i due uomini invece erano riusciti a farla franca. Ma non sapevano che gli agenti avevano visionato le immagini del negozio e li stavano ricercando.

Così quando sono andati all’ingresso della questura per consegnare le sigarette alla complice sono stati identificati e denunciati a piede libero per il furto.