Quantcast
Rifiuti

Cogorno, i risultati dopo 2 settimane di raccolta differenziata

cassonetto indifferenziata

Cogorno. Raccolta differenziata al 69,69%. E’ il dato comunicato dal Comune a due settimane dalla partenza del nuovo sistema di raccolta differenziata. “Se si considera anche la prima settimana del nuovo sistema, partito il 4 luglio, la percentuale di raccolta differenziata – spiega l’assessore Sergio Segalerba – è del 67,90%. La percentuale dal 1 luglio al 15 luglio è del 53,34%. La media 2015 di raccolta differenziata era del 25,36%, quindi un grande passo in avanti”.

Non tutto va però come deve andare. “Siamo consapevoli che si tratta solo dell’inizio, speriamo di poter confermare l’ossatura del nostro progetto iniziale, senza dover apportare significative modifiche che potrebbero comportare maggiore scomodità per i cittadini e un aggravio di costi. La parte collinare del Comune presenta ancora delle criticità, nelle prime due settimane si è notata una certa resistenza nel fare la raccolta differenziata. Si registrano situazioni in cui i cassonetti del secco indifferenziato sono strabordanti, mentre i cassonetti destinati alla raccolta delle altre frazioni di rifiuti sono vuoti”.

“Se in collina non ci sarà una buona risposta da qui a fine anno – conclude l’assessore – a partire dal 2017 saremmo costretti ad attivare il servizio di raccolta porta a porta con maggior disagio per tutti gli abitanti e soprattutto un aggravio dei costi molto alto che andrebbe a ricadere direttamente sulle tasche di tutti i cittadini. Ci sono ancora molte cose da fare, da rivedere e da migliorare”.

Più informazioni
leggi anche
raccolta differenziata
Ambiente
Raccolta differenziata, 1 milione di premio per 82 Comuni virtuosi