Quantcast
L'indagine

Centro storico, armati di coltello, bastoni o pietre: arrestati i rapinatori della movida, giovani e violenti

Genova. Si aggirava nel centro storico, la sua meta preferita per via dell’affollata movida, alla probabile ricerca di nuove vittime. Ma questa volta è stato bloccato prima di colpire, dagli agenti della Sezione Contrasto al Crimine Diffuso della Squadra Mobile.

In serata è finito in manette per rapina pluriaggravata il 21enne marocchino Rachid El Akroute, con diversi alias, senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale, gravato da numerosi precedentiper reati contro il patrimonio e stupefacenti.

Il suo nome è emerso a seguito di indagini su una serie di violente rapine commesse, di notte, ai danni di giovani frequentatori della movida cittadina.

Le vittime venivano spogliate di denaro e cellulari sotto la minaccia di lame, bastoni o pietre. In particolare, a carico dell’uomo sono stati raccolti gravi elementi di responsabilità per una rapina commessa nella notte del 6 maggio scorso nel centro storico di Genova.

Nell’occasione la giovane vittima era stata rapinata dello smartphone sotto la minaccia di un coltello e di un masso, da parte del 21enne e di un suo complice. Quest’ultimo, B.M., 17enne marocchino, senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale, anche lui con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e stupefacenti, è stato già arrestato dalla Mobile lo scorso 25 maggio ed è tuttora detenuto.

Nei confronti del 17enne, oltre che per la rapina del 6 maggio, sono stati raccolti gravi elementi di responsabilità anche per altri due rapine, commessi gli scorsi 8 e 16 maggio. Al momento del suo arresto, il minorenne è stato trovato in possesso di circa 26 grammi di hashish suddivisi in tavolette, e per cui è stato indagato per spaccio.

Determinante per le indagini si è rivelato l’attento lavoro di analisi delle immagini estrapolate dalle telecamere della zona, nonché il contributo fornito da alcuni dettagli fisionomici ricordati dalle vittime. Al termine degli atti di rito, Rachid El Akroute è stato condotto in carcere a Marassi.

Più informazioni
leggi anche
carabinieri albenga
In manette
Centro storico, preso rapinatore seriale: è stato riconosciuto da 5 vittime, ma i colpi sarebbero molti di più
polizia notte
Genova
Notte violenta nel centro storico: due uomini accoltellati e una coppia rapinata
vicoli notte
Di notte
Minacciato con il cutter: studente rapinato nel centro storico di Genova
Vicolo, centro storico
Genova
Centro storico, reagisce alla rapina: giovane in ospedale