Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco Sincro Esordienti “rimandata”, ai Campionati italiani foto

La tensione ha giocato qualche brutto scherzo alle giovani atlete bogliaschine. Fiduciose le allenatrici Sarlo e Tacconi: "Vogliamo e dobbiamo migliorare, lavoreremo duro per questo"

 

La Bogliasco Sincro torna dai Campionati italiani di categoria Esordienti A, svoltisi a San Marino con poche soddisfazioni, ma tanti spunti sui quali lavorare per migliorare. Nella prima giornata delle eliminatorie del solo, sono scese in vasca Beatrice Petta e Giorgia Macino, che hanno svolto il loro esercizio con perizia, ma l’emozione ha provocato qualche sbavatura di troppo come dice peraltro il tecnico Aurora Sarlo: “Il solo non è un esercizio facile da gestire, e per entrambe era la prima volta a livello italiano. Nonostante questo ci aspettavamo di più”.

Successivamente è stata la volta del duo, in cui le due ragazze riescono a riprendersi, dopo aver rotto il ghiaccio nel singolo migliorano nettamente la propria prestazione. Bene anche Gaia Federici e Paola Mazzucchelli che sono state lodate per la loro grinta e la loro determinazione.

Si va alla seconda giornata di gare, che si apre con le eliminatorie a squadre, che permette alle bogliaschine di terminare al 18° posto: “L’esecuzione è stata migliore rispetto agli allenamenti – dice Sarlo – Erano sicuramente in gara ma oltre alla concentrazione nel correggere gli errori, una parte fondamentale è data dalla nuotata e dall’espressione del viso. In questo forse la poca esperienza le ha un penalizzate: è un aspetto su cui bisogna sicuramente lavorare visto che è parte integrante della votazione, è comunque da tenere presente che da regolamento eravamo già sotto in partenza” .

La squadra era formata da Beatrice Petta, Giorgia Macino, Paola Mazzucchelli, Gaia Federici, Anna Silvia Ferrando e Sara Ferraris. Ogni atleta in meno comporta mezzo punto di penalità.  Avendo schierato la squadra a sei invece che ad otto, le bogliaschine partivano già con un punto di penalità.

Nell’esercizio di gara successivo la squadra ha provato a migliorare esibendosi con una grinta e una verve nuove nel libero combinato, anche grazie all’apporto di Rebecca Pizzorno e Beatrice Bruni. Arrivano due punti in più e il piazzamento migliora al 17° posto.

Il terzo giorno è stato contraddistinto da risultati altalenanti. Negli esercizi obbligatori sono arrivati miglioramenti, ma anche qualche passo indietro, contente comunque le due tecniche Aurora Sarlo e Virna Taccone: “Alcune hanno migliorato, anche di molto, il proprio personale, altre sono rimaste più o meno costanti mentre purtroppo alcune hanno fatto fatica a reggere la tensione della gara. Nonostante questo tutte le nostre atlete titolari hanno comunque ottenuto un punteggio di almeno tre punti superiore a quello necessario per la qualifica”

Alla fine la Sarlo prova a fare un bilancio generale di questi campionati: “ Purtroppo a livello regionale abbiamo poche occasioni per allenare la gestione gara. E’ necessario lavorare di più, esaminare i punti deboli, cercando di rafforzarli, ed esaltare le qualità. La voglia di fare bene c’è e le possibilità anche, è tutta esperienza, per ripartire l’anno prossimo con basi più solide e aspettative più alte”.