Quantcast
Entro venerdì

Amiu, pronta la delibera per l’ingresso di Iren: il bando prima della pausa estiva

Stasera discussione in maggioranza, giovedì o venerdì la giunta. Obiettivo pubblicare il bando prima della pausa estiva

Genova. Arriverà giovedì o al massimo venerdì in giunta la delibera che dovrà dare il via libera alla tanto attesa manifestazione di interesse per la ricerca di un partner privato per Amiu, ad oggi di proprietà al 100% del Comune di Genova. Nella delibera Tursi ha inserito una clausola che consenta il rinnovo del contratto di servizio sulla raccolta che scade ad oggi nel 2020 appoggiandosi alle norme contenute nelle pieghe del decreto di stabilità 2015.

Parallelamente sarà attivato un tavolo tecnico tra Comune, Regione e Città metropolitana per elaborare una proposta da inoltrare al ministero per ottenere una proroga del contratto in deroga alla normativa nazionale e regionale.

I contenuti della delibera saranno discussi in una riunione di maggioranza che si svolgerà questa sera. Questa mattina l’assessore comunale all’ambiente Italo Porcile ha incontrato i sindacati a cui ha presentato una bozza del documento. I sindacati hanno lamentato una scarsa condivisione sul percorso intrapreso (che dovrebbe portare alla pubblicazione del bando stesso prima della pausa di agosto), ma nel merito il giudizio sarebbe positivo. Ora prima della pubblicazione definitiva della delibera (che conterrà di fatto le linee guida per il bando) sarà necessario anche un nuovo passaggio proprio con i sindacati mirato ad ottenere un accordo sindacale preventivo. Nel frattempo, lunedì prossimo dovrebbe essere approvato il bilancio di Amiu.

Oggi i tempi “stretti” con cui la Giunta Doria vuole arrivare alla pubblicazione del bando sono stati ribaditi dall’assessore Porcile che ha risposto ad un artico 54 del consigliere Antonio Bruno. La Giunta Doria intende “attivare una procedura di gara trasparente, aperta a tutti i soggetti interessati ad Amiu con determinate caratteristiche, tutti potranno partecipare, confidiamo di ricevere una o piu’ offerte che saranno oggetto di valutazione”. Il capogruppo FdS Antonio Bruno ha chiesto che “, per rendere la gara trasparente, il Gruppo Iren, da tempo interessato ad Amiu, come aveva affermato in commissione lo stesso direttore generale del Comune di Genova Giampaoletti, non partecipi al bando di gara”.

leggi anche
  • Rifiuti
    Amiu, nuovo partner e polemiche: “Bando su misura per Iren”