Centrale enel

A Genova la fine di un’era: in porto l’ultimo carico di carbone

Genova. Oggi è una giornata storica per Genova, visto che è arrivato l’ultimo carico di carbone a bordo della nave “Interlink Veracity”: 20 mila tonnellate per la centrale termoelettrica Enel del porto.

La dismissione della centrale, infatti, è prevista a fine 2017, ma di fatto, consumato questo rifornimento, l’impianto non sarà più riacceso e il porto non movimenterà più carbone. “E’ la fine di una storia”, commenta il console della Compagnia Pietro Chiesa, storica compagnia portuale dei “carbunè”, nata nel 1890, per caricare e scaricare dalle navi il carbone sulle banchine. Ora il traffico è limitato alla sola centrale Enel.

Domani avrà luogo lo scarico “Si chiudono due epoche. Prima navi e treni andavano a carbone, che rappresentava la metà dei traffici del porto, poi è arrivato il petrolio e il carbone è diventato fonte per l’energia elettrica. Ora finisce anche questa era”. Il futuro della Pietro Chiesa è incerto. “Rimane, ma farà altre cose, con materie prime diverse
dal carbone. Ai primi del ‘900 eravamo 3.500, ora siamo 24”.

Più informazioni