Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

World League, Italia travolta dalla Grecia

Domani la terza sfida per gli azzurri, contro il Giappone

Recco. Brutto stop per il Settebello che perde contro la Grecia nella seconda partita nel girone A delle Superfinal di World League, in svolgimento a Huizhou, in Cina.

Dopo la bella vittoria contro l’Australia all’esordio, gli azzurri non si ripetono e cedono agli ellenici, che lo scorso anno vinsero ai campionati mondiali di Kazan la finale per il bronzo ai tiri di rigore.

La Grecia, allenata dal 2003 al 2008 da Alessandro Campagna, conferma di esser entrata stabilmente nell’élite mondiale ed ha come miglior interprete quel Vlachopoulos, autore di una tripletta e neo attaccante del Posillipo per la prossima stagione.

La partita ha poca storia con la Grecia che piazza un 6-0 perentorio dopo un tempo e mezzo. Il primo gol azzurro di Fondelli, a metà secondo tempo, illude sulla possibilità di un principio di rimonta, che però resta tale perché Gounas segna il 7-1 che chiude la metà gara.

Nella seconda parte il dominio ellenico si materializza nelle triplette Vlachopoulos, Gounas e Genidounias che spingono i compagni di squadra sul +9. Nel quarto periodo la forbice si apre ancora e gli ellenici dilagano con un 4-2 che porta a +11 il differenziale tra le due squadre.

Domani, giovedì 23 giugno, alle ore 11,40, è in programma l’ultima partita del girone per l’Italia contro il Giappone, oggi sconfitto dall’Australia 13-7.

“Mi aspettavo un calo di condizione dopo la partita intensa contro l’Australia – commenta Campagna -. Forse però è stato eccessivo. Va detto che abbiamo affrontato una squadra molto forte, che gioca sempre insieme ed ha automatismi eccellenti. Noi eravamo meno reattivi di martedì e ci sta una sconfitta, ma non con queste proporzioni. La squadra ha cercato di regire ma la Grecia ha giocato veramente bene senza darci la possibilità di rientrare. Ora dovremo guardare con positività al futuro a partire dalla prossima partita”.

Il tabellino.
Grecia – Italia 15-4
(Parziali: 4-0, 3-1, 4-1, 4-2)
Grecia: Flegkas, Mylonakis 1, Dervisis, Genidounias 3, Fountoulis 2, Pontikeas, Afroudakis, Delakas, Mourikis 2, Kolomvos 1, Gounas 3, Vlachopoulos 3, Galanopoulos. All. Vlachos.
Italia: Del Lungo, F. Di Fulvio, Gitto, Figlioli 1, Fondelli 1, Bodegas, Giacoppo, Nora, C. Presciutti 1, Luongo 1, Figari, N. Presciutti, Vassallo. All. Campagna.
Arbitri: Peris (Cro) e Shihao (Chn).
Note. Superiorità numeriche: Grecia 9 su 12, Italia 3 su 12. Nessuno uscito per limite di falli.