Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Treni inaffidabili e lavori nella galleria Borlasca: “Da Genova a Milano non bastano 2 ore”

Liguria. I pendolari di GenovaMilano tornano ancora una volta a denunciare il calvario che devono sopportare ogni giorno. “Sei mesi fa alcuni politici, probabilmente in buona fede e consigliati male, fecero la bruttissima figura del trenino velocetto no-stop che doveva impiegare 60 minuti fra Genova e Milano e che, nell’unico viaggio vip, ne impiegò invece 92 come un qualsiasi Ic o Thelllo – si legge in una nota – Ora, 6 mesi dopo, complici gli sciagurati e mal programmati lavori alla Galleria Borlasca (che ogni giorno producono ore di ritardo a decine di treni) e complice la totale inaffidabilità degli IC (che presentano materiale con più di 50 anni di vita e con milioni di chilometri percorsi) fra Milano e Genova ritardi standard compresi non bastano neppure 120 minuti”.

In questo quadro, i pendolari sono ancora più infuriati apprendendo che dei milioni da investire da subito per la velocizzazione della Genova-Milano, promessi dall’AD di RFI Gentile non esiste traccia concreta in nessuna delibera del Cipe o del Mit.

“Chi ogni giorno va e viene fra le due città è arrivato al punto di saturazione. La pazienza è finita anche nel più zen dei pendolari. Per questo motivo nelle prossime settimane attendiamo riscontri da RFI, Trenitalia e Regione Liguria su questi argomenti: accorciamento dei tempi dei lavori alla galleria Borlasca, cioè vogliamo percorrere quella galleria a partire dal 29 agosto e non dal 19 settembre come previsto dal cronoprogramma RFI. Revisione della circolazione a Ronco Scrivia con la immediata realizzazione di una deviata da 60 km/h in luogo della ridicola deviata a 10 km/h imposta attualmente. Sostituzione progressiva dei locomotori E444R da tutti gli IC. Piano emergenziale aria condizionata e assistenza viaggiatori sugli IC. Orari 2017”, termina la nota.