Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Spese pazze, l’ex presidente Burlando non si presenta a testimoniare

Liguria. L’ex presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, chiamato come testimone della difesa nel processo sulle spese pazze sostenute da alcuni ex consiglieri dell’Italia dei Valori, non si è presentato in aula e ora rischia l’accompagnamento coatto, visto che non ha prodotto alcuna giustificazione.

E’ stato riconvocato per il 14 luglio. “Sono pronto a chiedere l’accompagnamento coatto”, ha detto l’avvocato Andrea Vernazza, che assiste l’ex vice presidente del Consiglio regionale Nicolò Scialfa. Nel processo sono imputati anche l’ex consigliera Marilyn Fusco, il marito e ex deputato, Giovanni Paladini e l’ex tesoriere Giorgio De Lucchini.

Le accuse sono peculato e falso: i consiglieri si sarebbero fatti rimborsare vini, viaggi, libri, slip, pranzi, cibo per gatti, nel periodo tra il 2010 e il 2012 per un ammontare di circa 130 mila euro. Sono stati già condannati con rito abbreviato gli ex Idv Maruska Piredda (2 anni e 8 mesi) e Stefano Quaini (2 anni e 4).