Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A2: Quinto vince di misura, sconfitte Camogli, Lavagna e Albaro Nervi

Partiti i playoff e i playout

Genova. Conclusa la regular season, sono iniziati sabato 4 giugno i playoff e playout del campionato di Serie A2 maschile. Semifinali promozione e finali retrocessione alla meglio delle due gare su tre con gara 2 in programma mercoledì 8 giugno.

Risultati contrastanti per le squadre della provincia di Genova. Lo Sporting Club Quinto ha sofferto per avere ragione dell’Arechi, piegato per 6-5. Il Lavagna 90 ha ceduto per 5-4 alla Roma Nuoto; il Camogli è stato sconfitto per 10-6 dal Civitavecchia. Il Torino 81 è partito bene battendo 13-10 la Rari Nantes Salerno.

Il Quinto fatica le cosidette sette camicie per avere la meglio di un volenteroso Arechi. Partita equilibrata per tre tempi e decisa solamente nel quarto periodo dal bomber Amelio, autore di una tripletta, che decide il match. Dopo che a metà gara le due squadre si spartiscono la posta, sono gli ospiti a mettere la testa avanti con una doppietta del montenegrino Mathias Brguljan che a 7 secondi dal termine del terzo quarto regala il 5-4 ai salernitani. Nell’ultimo tempo sale la pressione dei padroni di casa che trovano la rete su due azioni positive con l’uomo in più, per il vantaggio di misura che regalano il primo round ai liguri.

Sporting Club Quinto – Tgroup Arechi 6-5
Sporting Club Quinto: Scanu N., Villa, Brambilla Di Civesio F., Luccianti G., Turbati A., Bianchi F. 1, Bogdanovic N. 1, Palmieri A., Boero G., Bittarello L., Spigno M. 1, Amelio A. 3, Azzarini E.. All. Paganuzzi.
Tgroup Arechi: Busà D., Sanges C., Giordano A., Esposito G., Brguljan M. 3, Esposito C. 2, Simonetti C., Ferrigno R., Busà P., De Rosa G., Baldi L., Storniello, Postiglione G.. All. Grieco.
Arbitri: Bensaia e Zedda.
Note. Parziali 1-1, 2-2, 1-2, 2-0. Usciti per limite di falli Brambilla nel terzo tempo, Boero nel quarto tempo. Espulso per brutalità Giordano nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Quinto 5 su 12 più 1 rigore segnato, Arechi 2/12 più 1 rigore segnato.

Il Lavagna 90 fa soffrire la Roma, in una gara avara di reti. Per tre tempi si è giocato ad armi pari con la Roma che trova il vantaggio alla fine del primo tempo con Fiorillo. Poi il Lavagna rientra in partita con Congiu che impatta il match a metà gara, dopo che Faiella manda sulla traversa un rigore. Pedroni dà il primo vantaggio per i liguri, ma Faiella riagguanta il pari a 1’30” dalla fine del terzo tempo. Nell’ultimo quarto Spione e Obradovic danno il massimo vantaggio giallorosso ed il gol di Parisi, ad un minuto dal termine, dà solo maggiore suspence nel finale che resta a favore dei pdroni di casa.

Roma Nuoto – Lavagna 90 5-4
Roma Nuoto: Washburn W., De Michelis F., Faraglia F., Fiorillo L. 1, Gianni G., Navarra A., Spione M. 1, Moroni L., Lapenna M., Obradovic D. 2, Africano R., Letizi G., Faiella A. 1. All. Fiorillo M.
Lavagna 90: Graffigna G., Cotella G., Congiu P. 1, Pedroni M. 1, Giusti S., Cimarosti F., Bassani, Westermann E., Cotella F., Martini A. 1, Magistrini, Parisi D. 1, Casazza A.. All. Risso.
Arbitri: Carmignani e Centineo.
Note. Parziali 2-1, 0-1, 1-1, 2-1. Usciti per limite di falli Fiorillo e Cimarosti nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma 2 su 5 più 1 rigore fallito, Lavagna 1 su 4.

Contro il Camogli, il Civitavecchia mette subito in chiaro le cose e, guidata da Romiti autore di una tripletta, chiude già il primo tempo in vantaggio 5-1. Il divario diventa incolmabile nel secondo quarto, quando Zanetic, Calcaterra e Cecchini portano sul +7 il vantaggio dei laziali. La tripletta di Cocchiere rende meno amaro il passivo per il Camogli che mercoledì cercherà di allungare la serie; occorre però cambiare decisamente rotta.

NC Civitavecchia – Rari Nantes Camogli 10-6
NC Civitavecchia: Visciola G., Muneroni M., Iula 1, Pagliarini, Zanetic I. 1, Calcaterra 1, Muneroni G. 1, Quaglio A., Romiti D. 3, Castello A. 1, Checchini L. 2, Muneroni A., Caponero D.. All. Pagliarini.
Rari Nantes Camogli: Gardella L., Beggiato A., Iaci A., Antonucci M., Federici G., Gatti N., Guenna J. 1, Solari N., Cocchiere G. 3, Pino M., Licata F., Cuneo A. 1, Caliogna E. 1. All. Magalotti.
Arbitri: Collantoni e Romolini.
Note. Parziali 5-1, 3-0, 2-2, 0-3. Usciti per limite di falli Cuneo e Caliogna rispettivamente nel terzo e nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Civitavecchia 5 su 14 più 2 rigori segnati, Camogli 4 su 11.

Nei playout, a Lodi il Club Wasken Boys è stato sconfitto 7-8 dalla Roma Arvalia. L’Albaro Nervi è stato battuto in Sardegna per 6 a 3 dalla Promogest.

I padroni di casa partono forte, andando a segno quattro volte consecutive con Vuleta, Gaffuri, Pagliara e Maresca. Il primo gol del Nervi, quello del 4-1, arriva alla fine del secondo tempo con Vallarino. I sardi ampliano il vantaggio nella terza frazione con Vuleta e Namar (6-1). Tardiva reazione dei liguri nel quarto parziale: le reti di Priolo e Caliogna fissano il 6-3 finale. Le due squadre si ritroveranno martedì 7 a Genova, inizio ore 21, per il ritorno. Eventuale gara 3 in Sardegna sabato 11 giugno.

Promogest – Albaro Nervi 6-3
Promogest: Bartolucci, Maresca 1, Guidi, Lai, Curgiolu, Baldinelli, Pagliara 1, Vuleta 2, Namar 1, Calli, Gaffuri 1, Fois, Deidda. All. Pettinau.
Albaro Nervi: Vio, Priolo 1, Moncagatta, Ottazzi, Damonte S., Vallarino 1, Giusti, Tortora, Loomis, Anesini, Fongi, Caliogna 1, Briganti. All. Dorigo.
Arbitri: Braghini e Ricciotti.
Note. Parziali 2-0, 2-1, 2-0, 0-2. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Promogest 1 su 6, Albaro Nervi 0 su 5.