Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A2, playoff e playout: tutti a gara tre

Quinto, Lavagna e Camogli a caccia delle finali, Albaro Nervi in corsa per la salvezza

Lavagna. Si sono disputate le seconde gare delle semifinali promozione e delle finali salvezza del campionato di Serie A2 maschile. Tutte le squadre battute nel primo incontro si sono riscattate, guadagnandosi il diritto a disputare la bella. Le terze partite sono in programma sabato 11 giugno.

Lo Sporting Club Quinto è stato battuto dall’Arechi con lo stesso punteggio con il quale aveva vinto all’andata: 6 a 5. Il Lavagna ha prevalso sulla Roma per 8 a 7; convincente riscatto del Camogli ai danni del Civitavecchia. Il Salerno ha prevalso sul Torino 81 per 10 a 5.

Nei playout l’Albaro Nervi ha pareggiato i conti piegando la Promogest ai tiri di rigore; il Club Wasken Boys si è imposto per 12 a 9 in casa della Roma Arvalia.

I tiri di rigori “salvano” l’Albaro Nervi, mandandola alla bella. Tensione, pochi gol e tanto equilibrio nella prima parte del match. Le squadre vanno all’intervallo lungo sul 3-3. Nella seconda frazione, però, Maresca compie una sciocchezza: pugno a Giusti ed espulsione per brutalità; la Promogest resta in inferiorità numerica per quattro minuti ma l’Albaro Nervi non approfitta dell’ingenuità del numero 2 in calottina blu. Nel terzo tempo segnano Tortora per i padroni di casa e Gaffuri per gli ospiti (4-4). Non cambia il trend della partita nell’ultima frazione: per il Nervi va in gol Giusti con una doppietta, mentre per la squadra di Pettinau due reti le realizza Baldinelli per il 6-6 con cui terminano i tempi regolamentari. Si va ai rigori, dove risulteranno decisivi proprio Baldinelli e Giusti: il primo si fa parare il rigore da Vio; il secondo realizza quello che manda Nervi e Promogest a gara tre, in programma alle 15 sabato al Centro Nuoto di Quartu Sant’Elena.

Albaro Nervi – Promogest 10-8 (d.t.r.)
(Parziali: 1-1, 2-2, 1-1, 2-2)
Albaro Nervi: Vio, Priolo, Moncagatta, Ottazzi, Damonte, Vallarino, Giusti 2, Tortora 2, Loomis 1, Anesini, Vezil, Caliogna 1, Briganti. All. Dorigo.
Promogest: Bartolucci Donati, Maresca, Guidi, Lai, Curgiolu, Baldinelli 4, Pagliara, Vuleta, Namar, Calli, Gaffuri 2, Fois, Deidda. All. Pettinau.
Arbitri: Colombo e Polimeni.
Note. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Albaro Nervi 1 su 5 più 1 rigore segnato, Promogest 1 su 3.
Sequenza rigori: Loomis (N) gol, Vuleta (P) parato, Caliogna (N) gol, Gaffuri (P) gol, Priolo (N) gol, Namar (P) gol, Tortora (N) parato, Baldinelli (P) parato, Giusti (N) gol. Espulso per brutalità Maresca (Promogest) nel secondo tempo.

Nei playoff, partita “pazza” quella tra Arechi e Quinto. Partono a razzo i padroni di casa e realizzano un parziale di 3 a 0 nella prima frazione di gioco con doppietta di Esposito e gol di Sanges. Dopo un secondo parziale a reti bianche, il Quinto segna la prima rete con Luccianti dopo ben 17 minuti di gioco. L’Arechi è in partita e e chiude il terzo periodo in vantaggio per 5 a 1. Con quattro gol di svantaggio, si svegliano dal torpore i liguri che recuperano fino al 4 a 5 cxol gol di Bittarello a metà tempo. A rassicurare i padroni di casa ci pensa Gianluca Esposito che sigla il 6 a 4, rendendo vana l’ultima rete ancora di Bittarello per gli ospiti.

Tgroup Arechi – Sporting Club Quinto 6-5
(Parziali: 3-0, 0-0, 2-1, 1-4)
Tgroup Arechi: D. Busà, Sanges 2, Ferrigno, G. Esposito 2, Brguljan, C. Esposito 1, Simonetti 1, Iannicelli, R. Busà, De Rosa, Baldi, Storniello, Postiglione. All. Grieco.
Sporting Club Quinto: Scanu, Accardo, Brambilla, Luccianti 2, Turbati, Bianchi, Bogdanovic, Palmieri, Boero, Bittarello 2, Spigno 1, Amelio, Azzarini. All. Paganuzzi.
Arbitri: R. D’Antoni e B. Navarra.
Note. Nessuno uscito per limite di falli. Espulso Brguljan per proteste nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Arechi 2 su 4, Quinto 3 su 6.

Lavagna 90 Dimeglio e Roma Nuoto vanno a gara tre. Squadre contratte e timorose in avvio. La prima frazione si chiude sull’1 a 1: Spione segna per la Roma Nuoto a 5’24” e Casazza per Lavagna a 5’49”. Non si alzano i ritmi nel secondo parziale: i liguri vanno avanti con un rigore di Parisi; pareggiano gli ospiti con Faiella. Cimarosti sigla il 3-2 per il Lavagna, con cui si va all’intervallo lungo. Break della squadra di Risso nel terzo tempo che trova per tre volte il doppio vantaggio: il gol di Congiu porta le squadre sul 6-4 per i liguri all’ultimo periodo. La compagine capitolina nel quarto periodo si porta più volte in scia agli avversari, senza però riuscire a trovare il pari. Il gol di Fiorillo fissa il risultato sull’8 a 7. Gara tre è in programma sabato, inizio ore 19, al Foro Italico di Roma.

Lavagna 90 Dimeglio – Roma Nuoto 8-7
(Parziali: 1-1, 2-1, 3-2, 2-3)
Lavagna 90 Dimeglio: Graffigna, G. Cotella, Congiu 2, Pedroni 1, Giusti, Cimarosti 1, Bassani, Westermann, F. Cotella, Martini, Magistrini, Parisi 3, Casazza 1. All. Risso.
Roma Nuoto: Washburn, De Michelis, Faraglia, L. Fiorillo 1, Gianni, Navarra, Spione 1, Moroni, Lapenna 1, Obradovic, Africano 1, Letizi 1, Faiella 2. All. Fiorillo.
Arbitri: Cataldi e Ceccarelli
Note. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Lavagna 4 su 7 più 1 rigore segnato, Roma 3 su 11 più 2 rigori di cui 1 segnato.

Il Camogli domina la sfida con Civitavecchia, portando la serie alla bella. Strappo in apertura della squadra di Pagliarini che con Romiti e Zanetic va sul 2-0; Iaci segna il 2-1 e Checchini il nuovo +2 che chiude i primi otto minuti di gioco. Reazione del Camogli nella seconda frazione: i padroni di casa pareggiano subito con una doppietta di Beggiato. Gianluca Muneroni fa il 4-3 per il Civitavecchia, poi nuovo pari ligure con Licata; ancora Gianluca Muneroni supera Gandella per il 5-4 per il team in calottina blu, con cui le squadre vanno all’intervallo lungo. Il terzo periodo di gara è tutto, o quasi, di marca bianconera. La formazione di Magalotti realizza quattro gol consecutivi con Licata, Caliogna, Antonucci e Beggiato (8-5): è il break decisivo. Zanetic segna l’8-6, l’ultima rete degli ospiti. Il quarto tempo è un assolo della Rari Nantes che supera Visciola con Beggiato, autore di una quaterna, e Caliogna per il 10-6 finale. Gara tre in programma sabato, alle ore 20, allo Stadio del Nuoto di Civitavecchia

Spazio RN Camogli – NC Civitavecchia 10-6
(Parziali: 1-3, 3-2, 4-1, 2-0)
Spazio RN Camogli: Gardella, Beggiato 4, Iaci 1, Antonucci 1, Federici, Gatti, Guenna, Solari, Cocchiere, Pino, Licata 1, Cuneo 1, Caliogna 2. All. Magalotti.
NC Civitavecchia: Visciola, M. Muneroni, Iula, Chiarelli, Zanetic 2, Calcaterra, G. Muneroni 2, Quaglio, Romiti 1, Castello, Checchini 1, A. Muneroni, Caponero. All. Pagliarini.
Arbitri: Alfi e Calabro.
Note. Espulsi per proteste l’allenatore del Camogli, Magalotti, nel terzo tempo e Beggiato nel quarto tempo. Uscito per limite di falli Checchini nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Camogli 2 su 6 più 1 rigore segnato, Civitavecchia 2 su 12 più 1 rigore segnato.