Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sagrato della chiesa di Zoagli, cittadini infuriati per la “distruzione” foto

Più informazioni su

Zoagli. Sono incominciati gli interventi sul sagrato della chiesa di Zoagli e i cittadini sono insorti su questi lavori che erano stati da subito contestati dalla minoranza in consiglio comunale.

“Ne abbiamo parlato in sedute di consiglio, abbiamo presentato interrogazioni e mozioni, ma la giunta è andata avanti imperterrita senza aver mai il dubbio di poter rivedere la questione e magari spostare la grossa somma impiegata per altri lavori più urgenti e importanti”, spiega il consigliere Cesare Macciò.

In totale, infatti, l’intervento di ristrutturazione del sagrato avrà un costo di circa 730 mila euro. “Ma quello che ha fatto imbestialire ancora di più sia me che i cittadini è che abbiamo visto l’utilizzo di ruspe – prosegue Macciò – nel bando c’era scritto chiaramente che le pietre del ciottolato sarebbero dovuto rimanere integre per poi essere riposizionate perfettamente. Noi continueremo a vigilare affinché questo avvenga per davvero”.

A creare dubbi è anche la ditta vincitrice della gara, Giuggia Costruzioni di Cuneo, che ha già subappaltato i lavori ad un’altra impresa. “Non mi risulta che chi ha vinto la gara si sia mai occupato di rifare risseu e forse potrebbe essere proprio questo il motivo del subappalto – conclude Macciò – Molto probabilmente presenteremo un’interrogazione anche su questo argomento, per sapere con quale criterio abbia vinto l’impresa in questione e perché abbia immediatamente subappaltato il lavoro”.

Intanto si sono scatenati anche i commenti su Facebook, proprio sotto le foto postate dal consigliere. C’è chi pensa che i soldi si sarebbero dovuti utilizzare per opere dedicate ai bambini e ai giovani e chi infine si limita a commentare con una laconica affermazione: “Che tristezza”.