Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Punta Manara, volo di 30 metri nella scarpata

Sestri Levante, brutta avventura per un turista svizzero e le sue due figlie adolescenti

Sestri Levante. Brutta avventura per un turista svizzero di 45 anni, che nella serata di ieri è stato fortunatamente recuperato dal soccorso alpino. L’uomo, durante un’escursione in compagnia delle sue due figlie adolescenti, è scivolato cadendo per circa 30 metri in una scarpata nei pressi del promontorio di Punta Manara. L’impatto gli ha procurato la frattura di una gamba e lo ha così immobilizzato.

L’allarme è scattato tramite il 118 di Lavagna che ha ricevuto una chiamata da un cellulare dei tre turisti. Subito i tecnici del soccorso alpino hanno avviato le ricerche attraverso il sistema Locator individuando i tre: le figlie avevano raggiunto il padre in fondo al burrone sul sentiero tra Riva Trigoso e Sestri Levante. La sala operativa della Capitaneria di Porto di Genova ha poi immediatamente allertato ed inviato in zona un elicottero della base aereomobili della Guardia Costiera di Sarzana.

L’elicottero, dopo aver individuato il ferito, ha calato a terra l’aerosoccorritore. I soccorsi, dopo essersi accertati delle effettive condizioni fisiche dell’escursionista e aver prestato le prime cure, hanno recuperato il ferito tramite verricello. Le due giovani, invece, sono state messe in salvo dalle squadre di terra. L’uomo è stato trasportato all’ospedale San Martino di Genova.