Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pogliani e Quaglia si prendono la Valbisagno

Arrivo in solitaria per i due atleti genovesi che fanno il vuoto alle loro spalle

Nonostante una giornata dalle difficili condizioni climatiche, oltre 450 atleti si sono ritrovati alla partenza della Traversata della Valbisagno, edizione numero 44. Certamente la vicinanza del percorso all’abitazione di molti podisti ha convinto più d’uno a non desistere, così alle 20:30 Corte Lambruschini era gremita di persone, fra partecipanti, parenti e curiosi.

I corridori non si sono lasciati intimorire dall’alto tasso di umidità, dovuto agli scrosci d’acqua del pomeriggio, alternati a temperature estive che hanno imitato le condizioni che si ritroveranno gli azzurri a Rio durante i Giochi Olimpici. Così dopo 33’15” Carlo Pogliani della Cambiaso Risso ha tagliato il traguardo in solitaria davanti a Luca Campanella delle Frecce Zena, che ha terminato in 34’19” e ai compagni di squadra Michele Bruzzone, terzo in 34’30” e a Gebrehanna Savio che ha finito in 35’17’.

Fra le donne il primato è “monotono”. Infatti nessuna resiste a Emma Quaglia del Cus Genova, che chiude in 37’15”, una freccia che lascia solo le briciole alle avversarie. Infatti la seconda classificata, Sonja Martini della Cambiaso Risso, termina in 39’17” poco più dietro la compagna di squadra, Emanuela Massa che registra un 40’47” che le vale il terzo posto.