Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Piaggio Aero, nuova convocazione al Mise il 28 giugno

Caminito (Fiom Genova): "Resta forte preoccupazione"

Genova. Dopo l’ultimo rinvio il ministero dello Sviluppo economico di riprova e fissa una nuova convocazione con azienda e sindacati per parlare del futuro industriale di Piaggio Aero. Se la questione del rinnovo della cassa integrazione straordinaria si è risolta, infatti, resta da sciogliere il nodo più grosso, quello del nuovo piano industriale che fa tremare lavoratori e sindacati che temono un ridimensionamento rispetto a quello presentato due anni fa.

L’azienda ufficialmente tace ma secondo quanto appreso l’incontro sarebbe confermato. L’appuntamento è per il martedì 28 giugno alle 11, in contemporanea con il consiglio regionale per cui sembra difficile ipotizzare una presenza a Roma del presidente Giovanni Toti e dell’assessore allo Sviluppo economico Edoardo Rixi.

“Siamo senza dubbio preoccupati – dice Antonio Caminito, Fiom Cgil Genova – perché la situazione economica non è cambiata ed anzi è peggiorata dopo l’incidente del drone, l’azionista arabo non sembra voler mettere a disposizione altra liquidità, mentre il Governo che dice di essere al lavoro per trovare una soluzione ha tempi così lunghi che ucciderebbero qualsiasi azienda”. Ma dopo mesi di attese e incertezze l’incontro di fine mese potrà quantomeno fornire qualche informazione certa agli oltre 1200 lavoratori liguri a meno che non arrivi un ulteriore rinvio.