Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuova rampa per la sopraelevata, Maranini: “Sampierdarena perde la precedenza” fotogallery

Sampierdarena. La nuova rampa per l’accesso alla sopraelevata farà perdere la precedenza a Sampierdarena. Lo denuncia Fabrizio Maranini, consigliere del Municipio Centro Ovest.

“La nuova rampa farà accedere in un punto dove le due corsie saranno già occupate da chi proviene dall’autostrada e da chi viene da lungomare Canepa, mentre l’attuale rampa di via Cantore consente di entrare nel tratto percorso solitamente da una sola autovettura proveniente dal casello autostradale, di solito sulla corsia di sinistra. Un esempio è l’innesto in sopraelevata direzione levante da Via Madre di Dio con la coda che spesso arriva sino ai posteggi sottostanti Piazza Dante”, spiega.

“Adesso entriamo in sopra elevata dando la precedenza solo a quelli che provengono dal casello, successivamente vi entreremo dopo tutti gli altri, con le difficoltà di immissione date dalla presenza delle due corsie già occupate. Una volta eliminata la rampa di Via cantore, Sampierdarena dovrà dare la precedenza agli abitanti del ponente e a quelli che provengono dall’autostrada. Per loro si faranno stazioni intermedie per la ferrovia metrolitana, (Erzelli, Multedo, Pegli lido), per noi, se ci andrà di lusso e non ci mettono un polo petrolchico con carri cisterna che passino sotto i palazzi nella galleria “Sampierdarena” (tratto Campasso-Santa Limbania), magari saremo anche soddisfatti se ci faranno digerire il (male minore) di mantenere un terminal rinfuse (carbone e bianche) con annesso un grande terminal container”.

“Anche queste verità e relative richieste sono tra i mille ordini del giorno proposti e passati in consiglio municipale ma rimasti inesitati e silenti in qualche cassetto della ‘Grande Genova’”, conclude.