Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

‘Ndrangheta a Lavagna: Sanguineti non risponde al gip, Mondello “Rischiatutto” fotogallery

Lavagna. Sono iniziati gli interrogatori del sindaco di Lavagna Giuseppe Sanguineti, del consigliere comunale Massimo Talerico e dell’ex parlamentare Gabriella Mondello, agli arresti domiciliari nell’ambito di indagine sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta a Lavagna.

'Ndrangheta a Lavagna, Mondello e il sindaco Sanguineti in tribunale

Davanti al gip Carla Pastorini Sanguineti e Talerico si sono avvalsi della facoltà di non rispondere, mentre Gabriella Mondello sta rispondendo alle domande del giudice per le indagini preliminari.

Domani, invece, sarà la volta dei cinque presunti boss del clan Roda’-Casile Paolo, Antonio e Francesco Nucera e Francesco Antonio e Antonio Roda’.

Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Alberto Lari della Dda di Genova, i politici avrebbero ottenuto voti alle elezioni in cambio di favori per la gestione dei rifiuti e dei chioschi abusivi sul litorale di Lavagna.