Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Monopoly Italia: Genova, la Vittoria a un passo

Più informazioni su

Liguria. Ultimo giorno per il concorso legato al Monopoly “all’italiana”, e per Genova e Albissola Marina la vittoria è ormai a un passo. A 14 ore dal traguardo, infatti, le due città liguri son in fuga: nel momento in cui scriviamo Genova svetta sugli altri 19 capoluoghi di regione con 194.297 voti, più del doppio dell’attuale seconda classificata (Potenza, 99.820), mentre Albissola Marina conduce l’altra classifica, quella per Vicolo Stretto e Vicolo Corto, con 223.841 voti (la seconda classificata, Cosenza, insegue a 142.255).

Salvo clamorosi colpi di scena, dunque, sembra fatta: le due città liguri potrebbero dominare il prossimo tabellone del Monopoly. Genova, contro ogni pronostico, dovrebbe occupare la casella più prestigiosa di tutte, quella di Parco della Vittoria; Albissola Marina dovrebbe aggiudicarsi Vicolo Corto nonostante la concorrenza di tutte le altre città italiane, inclusi capoluoghi di provincia di dimensioni ragguardevoli.

La rincorsa non è stata sempre agevole. In seguito al primo articolo di Ivg.it e Genova24.it, il 25 maggio, i liguri si erano scatenati portando in poco più di 24 ore la città di Genova dal quattordicesimo al primo posto, con 2000 punti di vantaggio su Torino; un secondo articolo, due giorni dopo, aveva fatto partire una nuova ondata di voti che aveva portato la città della Lanterna sempre più saldamente in testa, con oltre 36.000 voti, mentre la prima inseguitrice era staccatissima a 23.000.

Un’illusione che sembrava essere crollata tra il 29 e il 30 maggio, quando Genova era stata superata e lasciata indietro da Potenza, che aveva “messo la freccia” e staccato tutti con una prestazione “mostre”. Il divario, oltre 60.000 punti (99.672 contro 38.926) sembrava non lasciare speranze. E invece i liguri sono duri a morire. Lentamente, ma inesorabilmente, è ricominciata la scalata. Potenza, dopo la scorpacciata iniziale di voti, si è praticamente fermata, mentre Genova, un punto dopo l’altro, ha infilato un filotto che l’ha riportata in testa: e da allora non l’ha più lasciata.

E la stessa “combattività” ha dimostrato Albissola Marina, che si era trovata inaspettatamente (e quasi inspiegabilmente) al secondo posto tra gli altri paesi italiani. Hasbro, infatti, ha deciso di assegnare Vicolo Stretto e Vicolo Corto a due qualsiasi città italiane: il 27 maggio nella seconda casella era comparsa Albissola. Da allora, per approfittare della situazione, è partito in provincia di Savona un appello al “voto utile” che ha concentrato i voti di tutto il territorio sulla città della ceramica, protagonista di un appassionante testa a testa con Cosenza, culminato nel sorpasso una settimana fa.

Certo, per poter cantare vittoria bisognerà attendere ancora qualche ora. Città come Milano o Roma hanno i “numeri” per ribaltare la situazione nel giro di mezza giornata (200.000 voti non sono nulla per una città con 6 milioni di abitanti). Però l’atteso “sorpasso” non è arrivato in oltre due settimane, e allora sognare diventa lecito. Si vota, ancora per oggi, sul sito www.monopolyitalia.it: a mezzanotte il verdetto.