Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lotta ai “furbetti della cassonetto”: a Casarza la prima multa degli eco-vigili

“Gli eco-vigili di Casarza Ligure hanno comminato quest’oggi la loro prima sanzione amministrativa. La sanzione, per un importo superiore ai 300 euro, ha colpito un’attività commerciale operante in un altro Comune del Tigullio, che indebitamente ha conferito rifiuti e abbandonato ingombranti nel territorio casarzese, nei pressi dell’isola ecologica ubicata vicino alla chiesa parrocchiale di Verici”.

E’ quanto rende noto il sindaco Giovanni Stagnaro, che spiega: “Ho istituito la figura dell’eco-vigile pochi mesi fa. Si tratta di personale formato e qualificato, dipendente della Docks Lanterna, a cui ho assegnato funzioni di polizia amministrativa, col duplice fine di garantire che il conferimento della differenziata avvenga nel modo corretto e di sanzionare i ‘furbetti del cassonetto’ che commettono abusi, come nel caso in questione”.

Conclude il sindaco di Casarza Ligure: “L’istituzione dell’eco-vigile si inserisce nella strategia volta a proseguire il percorso virtuoso che, soprattutto grazie alla collaborazione dei cittadini, ha portato il nostro Comune ad ottenere buoni risultati sul fronte della raccolta differenziata, che è aumentata negli ultimi anni in maniera significativa. Vogliamo andare avanti su questa linea, cercando di migliorare sempre di più il servizio”.