Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Andersen Festival entra nel vivo: domani a Sestri Levante Neri Marcorè e Ambra Angiolini foto

Più informazioni su

Sestri Levante. Con la parata delle scuole si è aperta ieri la 19° edizione dell’Andersen Festival, che quest’anno durerà ben 5 giorni, con oltre 100 spettacoli a ingresso gratuito. Promosso dal Comune di Sestri Levante, organizzato da Artificio 23, con la direzione artistica di Leonardo Pischedda, animerà il centro di Sestri Levante con tantissimi eventi, dagli artisti di strada al circo contemporaneo, dagli incontri alle narrazioni degli ospiti più famosi.
Nel pomeriggio di oggi tante dimostrazioni dai laboratori con cui gli allievi delle scuole hanno iniziato a febbraio il loro percorso di avvicinamento al Festival: gli AndersenLab, condotti dagli artisti Lorenzo Capello, Enrico De Nicola, Monica Marcenaro, Antonio Panella, Roberta Parmigiani.

Alla Baia del Silenzio tre giorni di appuntamenti, da domani (venerdì 10) a domenica 12, dalle 18 alle 24. Testimonial del Premio Andersen 2016 è Neri Marcorè, artista eclettico, capace di coniugare e riassumere mondi assai diversi fra loro, tutti accomunati dal tema della Passione, che è anche il filo conduttore del Festival di quest’anno. Nel suo intervento, sabato 11 alle 21.30, racconta il proprio rapporto con la regina delle arti, la musica.

Ambra Angiolini, testimonial della scorsa edizione, torna nei panni di madrina, e con una narrazione di Michela Marzano, domani (venerdì 10 giugno alle 21.30), intitolata “Sii bella e stai zitta: un atto di resistenza” e accompagnata dalla musica degli Gnu Quartet. Ad aprire gli spettacoli alla Baia del Silenzio sarà il Coro Incantatore (domani alle 18.15), mentre alle 19, sul palco in mezzo al mare, salirà Alberto Diaspro, direttore del dipartimento di Nanotecnologia dell’Istituto Italiano di Tecnologia, seguito alle 20 da Danilo Raimondo, che con la Cucurbita Lagenaria, una varietà particolare di zucca, crea ogni genere di oggetto e fa musica. A chiudere la serata sarà appunto Ambra Angiolini.

Con questo ricco programma, contornato da molti eventi collaterali in tutta la città (mostre, spettacoli e quant’altro), il Festival entra quindi nel vivo.