Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La mostra sulle vittime innocenti delle mafie arriva a Sestri Levante

Più informazioni su

Sestri Levante. Dopo l’inaugurazione dello scorso 21 marzo nella Biblioteca Civica di Imperia, in occasione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie, la mostra “900 nomi – Vittime di mafie dal 1893 a oggi” viene esposta nella Baia del Silenzio di Sestri Levante, presso il Centro Congressi dell’ex Convento dell’Annunziata di via Portobello, dove sarà ospitata fino al 10 luglio, grazie alla collaborazione di Mediaterraneo Servizi.

L’inaugurazione si terrà sabato 25 giugno alle ore 17, alla presenza del Sindaco di Sestri Levante, Valentina Ghio, che ha concesso il patrocinio all’iniziativa, di Marco Baruzzo di Libera Liguria, di Marcello Scaglione, del presidio di Libera Genova “Scaglione- Lorusso” e di Enzo Bertolino, Direttore del Settore Soci di Coop Liguria.

L’idea della mostra parte da un progetto di Marcello Scaglione, nipote di Pietro Scaglione, il magistrato ucciso a Palermo da Cosa Nostra nel maggio del 1971, assieme all’agente di custodia Antonio Lorusso, ed è stata realizzata con il contributo di Coop Liguria dopo un lavoro di ricerca completato dai giovani volontari del presidio “Francesca Morvillo” di Libera Genova.

La mostra ha lo scopo di portare il grande pubblico a contatto con i segnali più drammatici ed evidenti della presenza mafiosa nel nostro Paese, ricordando come non esistano vittime di serie A e di serie B. Il lavoro ha infatti permesso di raccogliere le storie di tutte le vittime innocenti a cui è dedicata la mostra: 900 nomi, 900 storie, 900 vite di persone, recise solo per avere fatto il proprio dovere o per essersi trovate coinvolte, loro malgrado, nella violenza mafiosa. Al termine dell’incontro inaugurale, a cui è invitata la cittadinanza, ai presenti sarà offerto un rinfresco con degustazione di prodotti “Libera Terra”.

La mostra sarà visitabile fino a domenica 10 luglio con i seguenti orari: da lunedì a giovedì, dalle 16 alle 19, e da venerdì a domenica, dalle 18 alle 21.