Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fuochi d’artificio, Sparata del Panegirico e incendio del castello: iniziano le Feste di Luglio a Rapallo foto

A Rapallo tutto è pronto per i festeggiamenti in onore di Nostra Signora di Montallegro, da centinaia di anni onorata con straordinari spettacoli pirotecnici, ma non solo.

Dopo i pellegrinaggi al santuario, domani si entra nel vivo alle 8 nella Basilica dei SS. Gervasio e Protasio con l’esposizione dell’Arca argentea della Madonna alla presenza del vescovo Alberto Tanasini, a cui seguirà il “Saluto dei Sestieri” con l’accensione degli antichi mortaletti. Spettacoli pirotecnici a cura dei Sestieri San Michele e Cerisola (specchio acqueo antistante Lungomare Vittorio Veneto). Alle 8.15 Messa celebrata dal vescovo e alle 16 omaggio floreale dei fanciulli alla Madonna.

Di nuovo Messa alle 18 e alle 21 Canto dei Vespri, poi concerto della Banda di Rapallo e alle 22.15 sparo di mortaletti, seguiti dal “Palio dei Sestieri”, che prenderà il via con le sparate di San Michele e Cerisola (specchio acqueo antistante Lungomare Vittorio Veneto).

Si continua sabato 2 luglio. Alle 10, nella Basilica, Solenne Pontificale officiato dal vescovo Tanasini e poi Messa. Alle 12, invece, sarà il momento dell’attesa “Sparata del Panegirico”, quest’anno a cura del Sestiere Cappelletta (specchio acqueo antistante Lungomare Vittorio Veneto). Alle 18 Messa e alle 20 concerto della Banda Musicale “Città di Rapallo” (Chiosco della Musica – Lungomare Vittorio Veneto). Alle 21 Canto dei secondi Vespri, alle 22.45 Saluto alla Madonna con i mortaletti e poi di nuovo fuochi d’artificio a cura dei Sestieri Seglio e Borzoli (specchio acqueo antistante Lungomare Vittorio Veneto).

I festeggiamenti si concluderanno domenica 3 luglio. Alle 11 Solenne Pontificale officiato, alle 18 Messa e alle 21 Solenne Processione dell’ Arca argentea della Madonna, presieduta dall’Arciprete Lelio Roveta e con la partecipazione delle Confraternite e dei Crocifissi processionali. Alle 22 Saluto dei Sestieri alla Madonna con l’accensione degli antichi mortaletti in concomitanza con il passaggio dell’”Arca argentea” sul Lungomare Vittorio Veneto. Alle 22.15 “Sparata dei ragazzi” e “Incendio del Castello” a cura del Sestiere Borzoli.

Alle 23.15 “Saluto dei Sestieri alla Madonna” con l’accensione degli antichi mortaletti e per finire, alle 23.30 “Palio dei Sestieri” con spettacoli pirotecnici a cura dei Sestieri Cappelletta e Costaguta (specchio acqueo antistante Lungomare Vittorio Veneto).