Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Finti avvocati in azione anche a Rapallo, anziana truffata e derubata. L’appello dei figli: “State attenti”

Più informazioni su

Rapallo. “Suo figlio ha avuto un incidente ed è stato arrestato, serve una cauzione per farlo uscire”. E’ iniziato con questa telefonata l’incubo di una donna anziana di Rapallo, ingannata e derubata da esperti truffatori, che si sono finti avvocati.

Si tratta ormai di uno degli stratagemmi più utilizzati dai malviventi, ma molti cadono nella trappola, visto che le domande poste telefonicamente sono incalzanti e non lasciano il tempo alla vittima di ragionare a mente fredda. Questo è quanto successo anche alla pensionata di Rapallo, contattata verso la fine di maggio, quando era da sola in casa.

Ad accompagnare la donna a sporgere denuncia alla polizia sono stati i figli. “A nostra madre è stato detto che il figlio aveva avuto un incidente, che aveva l’assicurazione scaduta e quindi era stato arrestato – spiegano – inoltre, visto la gravità della cosa, in caserma era stata chiamata anche la figlia per testimoniare”.

Una situazione complicata e strana, ma le incalzanti domande del truffatore, che stando al racconto avrebbe anche alzato la voce, non hanno lasciato alla donna il tempo di capire cosa stesse succedendo. All’arrivo del complice a casa, quindi, non ha potuto fare altro che consegnargli numerosi gioielli, per un valore di circa 10 mila euro.

“La polizia ha detto proprio quel giorno erano arrivate numerose telefonate ad altri anziani della zona, quindi il nostro appello è quello di stare molto attenti, visto è facile cascare nell’inganno ben architettato – concludono i figli – Probabilmente, inoltre, i truffatori studiano le vittime, anche perché conoscevano i nostri nomi, le nostre abitudini e sapevamo che in quel momento nostra madre era da sola”.