Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coop Liguria, 2015 positivo: utile da 24 milioni di euro

Liguria. L’Assemblea generale dei Soci di Coop Liguria si svolgerà anche quest’anno ai Magazzini del Cotone, al Porto Antico di Genova. L’appuntamento è per sabato 18 giugno 2016, con inizio alle ore 9. Parteciperanno 305 Soci delegati, eletti nel corso di 44 Assemblee Separate, svolte nel mese di maggio nelle Sezioni Soci di tutta la Liguria e in alcune località del Basso Piemonte. Essi saranno chiamati a discutere e approvare il Bilancio 2015 della Cooperativa, illustrato dal Presidente Francesco Berardini.

Coop Liguria

Dopo la presentazione dei risultati di Coop Liguria nel 2015, l’Assemblea ospiterà la tavola rotonda ‘Il progetto Coop Liguria Startup e le politiche di sostegno all’occupazione giovanile’, legata all’importante progetto ‘Coop Liguria Startup’, promosso da Coop Liguria nel 2015, in occasione del suo settantesimo anniversario. Con questo progetto, Coop Liguria, in collaborazione con Legacoop Liguria e ‘Coopstartup’ di Coopfond’, ha sostenuto con 200 mila euro la costituzione di 10 nuove imprese cooperative formate da giovani con meno di 40 anni. Alla tavola rotonda, moderata da Nicoletta Buratti, Professore Associato di Management, Marketing e Marketing dell’Innovazione presso la Scuola di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Genova, parteciperanno: l’Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Genova Emanuele Piazza; alcuni rappresentanti delle cooperative costituite nell’ambito di ‘Coop Liguria Startup’: Anna Loscalzo, per la cooperativa Tatabox; Maria Ramella, per la cooperativa Brigì; Thomas Lamberti, per la cooperativa H2Boat; il Presidente di Legacoop Liguria Gianluigi Granero.

Nel 2015, l’economia italiana ha compiuto una svolta rispetto al precedente lungo periodo di crisi e di recessione, registrando un incremento del prodotto interno e una lieve ripresa dei consumi e dell’occupazione. Per Coop Liguria è stato un anno particolarmente importante, perché ha celebrato il settantesimo anniversario della sua costituzione e, assieme alle altre cooperative di consumatori, ha partecipato a ‘Expo Milano 2015. Nutrire il pianeta. Energia per la vita’, dove ha realizzato il ‘Supermercato del futuro’.

Per contribuire al sostegno dei consumi delle famiglie, Coop Liguria, con le altre cooperative del sistema, ha attuato dal gennaio 2015 un ribasso permanente dei prezzi di oltre 2.000 articoli – tra prodotti di marca e prodotti Coop – scegliendoli accuratamente tra quelli più importanti per i consumi quotidiani delle famiglie. Questa azione è stata una delle quattro grandi iniziative promosse in occasione del settantesimo: le altre sono state l’evento di ricordo, che si è svolto al Teatro Chiabrera di Savona il 21 marzo, data di costituzione del primo nucleo di Coop Liguria, la Cooperativa Comunale di Consumo fra Lavoratori di Savona; il concerto di Antonella Ruggiero, offerto ai Soci attivi, al personale e alle rispettive famiglie, che si è svolto a Genova il 20 settembre; il varo del già citato progetto ‘Coop Liguria Startup’ per la creazione di nuova impresa cooperativa.

I ricavi delle vendite, pari a 743,159 milioni di euro, sono cresciuti del +0,10%, rispetto al 2014, un risultato positivo, sia per il contesto di ripresa ancora fragile, sia perché mostra una sostanziale tenuta delle vendite a valore, sebbene la Cooperativa abbia attuato un’importante azione di riduzione dei prezzi.
Ciò è stato possibile perché sono aumentati significativamente gli atti di acquisto (+1,43% sul 2014). Oltre ad attuare un ribasso permanente di molti prodotti, tra prodotti Coop e grandi marche, Coop Liguria ha garantito a Soci e consumatori oltre 81 milioni di euro di sconti. I vantaggi destinati ai Soci, tra sconti esclusivi, compresi quelli del distributore Enercoop, erogazione di punti-spesa immediatamente convertibili in sconti e sconti usufruiti dai Soci su quelli riconosciuti a tutti i consumatori, sono stati pari a 68,414 milioni di euro.

Ulteriori, importanti vantaggi sono stati riconosciuti a Soci e consumatori grazie ai corner ‘Mangiami subito’, presenti negli ipermercati e nei supermercati per proporre i prodotti vicini alla scadenza a prezzo fortemente scontato (dal 33 al 66%). Nell’arco del 2015 sono stati proposti con questa modalità 814 mila prodotti, pari a un valore commerciale di 1 milione 414 mila euro. Il risparmio garantito a Soci e consumatori attraverso la vendita di farmaci e parafarmaci è stato non inferiore a 600.000 euro.

La quota di prevalenza, che individua la connotazione di Cooperativa a mutualità prevalente ed è costituita dalla percentuale degli acquisti effettuati dai Soci di Coop Liguria, sul totale delle vendite realizzate nel 2015, è leggermente diminuita rispetto all’anno precedente: 64,03% contro 65,83%, perché non è stato ancora possibile attribuire ai Soci le vendite effettuate dal distributore Enercoop.

Il prodotto Coop ha raggiunto, a fine 2015, la quota del 26,2% delle vendite di Coop in ambito nazionale nel largo consumo confezionato e del 25,9% in Liguria. Attualmente rappresenta il 22% dei prodotti a marchio privato venduti dalla grande distribuzione in Italia. L’assortimento è ulteriormente cresciuto: oggi conta 4.085 articoli, compresi 1.290 prodotti freschissimi (carne, pesce, ortofrutta) e 935 non alimentari. Nel 2016, il prodotto Coop sarà oggetto di un’importante revisione, che determinerà una nuova articolazione dell’offerta con nuove linee di prodotto.

Nel 2015, è stato inaugurato il nuovo supermercato di Rapallo e l’InCoop di Via Mura dello Zerbino, a Genova, è stato definitivamente portato a 500 metri quadrati di superficie. Gli investimenti operativi per lo sviluppo del Gruppo Coop Liguria sono ammontati a 43,841 milioni di euro. In corso d’anno, è proseguito l’iter amministrativo per ottenere l’autorizzazione a rinnovare e migliorare il complesso commerciale Coop della Valbisagno. Inoltre, sono stati avviati i lavori per la riqualificazione delle ex Fonderie di Multedo. A Sestri Ponente, Coop Liguria continua a lavorare a due progetti: la riqualificazione del superstore di Via Merano e delle aree circostanti; e l’insediamento di un nuovo supermercato Coop nell’area oggi occupata da Esaote.

Le persone complessivamente impiegate in Coop Liguria nel 2015 sono state 2.754, 36 in più rispetto al 2014, oltre le quali vanno considerate 50 persone impiegate nelle sedi liguri del Consorzio Nord Ovest. Delle persone impiegate, l’88% è assunto a tempo indeterminato. Coop Liguria ha salvaguardato l’occupazione stabile e ha effettuato un importante consolidamento occupazionale, con 51 trasformazioni di contratti da tempo determinato a tempo indeterminato e 24 aumenti del regime orario.
Ai lavoratori di Coop Liguria sono stati corrisposti quasi 2 milioni di euro di retribuzione cosiddetta ‘variabile’, cioè aggiuntiva rispetto ai trattamenti previsti dal Contratto Nazionale di Lavoro.

Il 2015 è stato caratterizzato dal confronto, a tratti anche aspro, con il Sindacato per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro. Oggi il negoziato pare essere ripreso in maniera costruttiva ed essere avviato verso un confronto che affronti finalmente e davvero il problema della riduzione del forte differenziale di costo tra Coop e tutti i suoi concorrenti grandi e piccoli.

Grazie a 10.774 nuove adesioni, i Soci di Coop Liguria, a fine 2014, erano 560.377. Oggi essi sono oltre 565 mila. La raccolta del Prestito Sociale nel 2015 ha subito una lieve flessione, attestandosi su 656 milioni 427 mila euro. Agli 89.920 Soci Prestatori della Cooperativa sono stati riconosciuti 6,483 milioni di euro di interessi sui depositi, al netto di 1,686 milioni di euro di imposte, applicate nella misura di Legge. I nuovi libretti aperti nel 2015 sono stati 2.081.

Anche nel 2015, la collocazione di prodotti finanziari e assicurativi proposti dal personale addetto al ‘Punto Soci’ ha dato buoni risultati, con un’importante novità: le polizze RCA, proposte a prezzi agevolati per i Soci. Ne sono state stipulate 692, che corrispondono a 282.889 euro di premi.
Sono state stipulate anche 698 polizze assicurative, per un valore complessivo di 29,633 milioni di euro, e 71 polizze previdenziali, pari a un valore di 143.392 euro.

Ogni anno i Soci prendono parte attivamente alla vita democratica della Cooperativa nelle Assemblee Separate di Bilancio, effettuate su tutto il territorio regionale. Nel 2015 sono state convocate 43 assemblee, alle quali hanno partecipato 3.656 Soci. Sia nei supermercati, sia negli ipermercati i Soci sono coinvolti in iniziative volte a migliorare la gestione commerciale della Cooperativa.

I programmi di attività per il tempo libero realizzati da Coop Liguria in tutta la regione, tra promozione della cultura, intrattenimento, riscoperta e valorizzazione del territorio, hanno continuato a registrare un numero significativo di presenze: gli iscritti al programma ‘Coop Incontri’ sono stati 792, e 721 quelli al programma ‘Camminiamo Insieme’. Agli incontri pubblici e alle uscite guidate organizzati nell’ambito del programma ‘Corsi & Percorsi’ hanno preso parte circa 12.800 persone, di cui 1.700 in visita a Expo.

È proseguita la riduzione dell’impatto ambientale delle sedi e dei punti vendita di Coop Liguria, grazie all’estensione di tecnologie all’avanguardia in fatto di illuminazione, refrigerazione, riscaldamento e condizionamento e al monitoraggio costante dei consumi, attuato in collaborazione con INRES.

L’installazione delle ante a chiusura dei banchi dei salumi e latticini a libero servizio è stata effettuata anche all’Ipercoop di Carasco, portando a 13 i punti vendita coinvolti, con un risparmio di 577 mila kilowattora annui di energia. In tutta la rete, Coop Liguria sfrutta la tecnologia a led per la luce d’accento e ha già convertito completamente a led 9 punti vendita di cui 2 (Varazze e Genova Corso Europa) nel corso del 2015.

Nel campo dello smaltimento dei rifiuti, oltre a effettuare la raccolta differenziata nelle proprie sedi, Coop Liguria, in accordo con le aziende incaricate, nel 2015 ha consentito ai propri clienti di conferire 8,5 tonnellate di pile esauste e 5,7 tonnellate di farmaci scaduti in appositi contenitori installati nei punti vendita. È proseguita anche la raccolta dell’olio domestico esausto conferito dai clienti, attraverso appositi contenitori presenti in 14 punti vendita.

I 10 distributori di detersivi sfusi installati nei punti vendita di Coop Liguria hanno permesso di risparmiare 6 tonnellate di plastica.

La tutela del territorio si è espressa nella valorizzazione dei prodotti tipici locali, che rappresentano circa il 10% delle vendite complessive di Coop Liguria. I marchi ‘Orto Qui’ e ‘Pescato nel Mar Ligure’, creati per sostenere e rafforzare le produzioni del territorio, hanno continuato a registrare buoni risultati.

Da oltre trent’anni le cooperative lavorano con il mondo della scuola per contribuire a formare consumatori consapevoli e cittadini attivi, dotati di senso critico e civico. Nell’anno scolastico 2014/2015, Coop Liguria ha proposto alle scuole 1.128 incontri gratuiti, per un totale di 25.960 presenze tra bambini e ragazzi, con il coinvolgimento di 1.746 insegnanti. Particolare rilievo ha assunto il progetto di cinema d’animazione ‘Draw not war’, ideato dal regista Matteo Valenti, che ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica per aver coinvolto una quarantina di studenti provenienti da Paesi oggetto di conflitti nella realizzazione di tre cortometraggi animati sul tema della pace.

L’impegno nel campo della solidarietà si è attuato attraverso una pluralità di azioni. Attraverso il progetto ‘Buon Fine’, Coop Liguria ha contribuito concretamente alla lotta alla povertà, destinando alle associazioni del volontariato i prodotti non più vendibili, ma ancora idonei al consumo dei propri punti vendita. Nel corso del 2015, sono state donate 19 tonnellate di merci, pari a un valore di oltre 188 mila euro.

In corso d’anno, sempre in collaborazione con le associazioni del volontariato, sono state effettuate anche due raccolte solidali di generi alimentari, che hanno permesso di devolvere 59 tonnellate di prodotti, donati da Soci e clienti.

Due importanti iniziative hanno riguardato il mondo della Scuola: grazie alla raccolta solidale ‘Una mano per la scuola’, nel mese di settembre, nei supermercati e negli ipermercati di Coop Liguria, sono state acquistate e donate da Soci e clienti quasi 12 tonnellate di articoli di cancelleria, destinate alle associazioni del territorio che si prendono cura delle famiglie in difficoltà; la raccolta di bollini erogati con la spesa ‘Coop per la scuola’, invece, ha permesso di donare agli istituti del territorio scelti da Soci e clienti materiali didattici per oltre 900 mila euro.

Il risultato dell’esercizio dopo le imposte è stato di 24,412 milioni di euro, mentre l’incremento della riserva legale indivisibile, se l’Assemblea accoglierà la proposta di destinazione dell’utile a riserva indivisibile, sarà, dopo aver dedotto il 3% per Coopfond, di 23,679 milioni di euro.

Se l’Assemblea accoglierà la proposta di destinazione dell’utile del 2015 a riserva legale indivisibile, il patrimonio netto di Coop Liguria salirà a 670,650 milioni di euro, di cui la parte indivisibile (il 98,82%) sarà di 662,738 milioni di euro.

Coop Liguria, infine, rinnoverà il sostegno mutualistico allo sviluppo della cooperazione, con l’apporto di 732.353 euro a Coopfond, il fondo per la promozione di nuove iniziative cooperative.