Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Consiglio regionale, abbassare le tariffe autostradali: mozione rinviata in commissione

Liguria. Rinviata nella competente commissione la mozione presentata da Alice Salvatore (Mov5Stelle) e sottoscritta dagli altri consiglieri del gruppo Fabio Tosi, Francesco Battistini, Gabriele Pisani, Marco De Ferrari e Andrea Melis che impegna la giunta a chiedere alla Società Autostrade l’abbassamento delle tariffe autostradali.

Nella mozione si ricorda che dal primo gennaio 2016 sono entrati in vigore gli adeguamenti dei pedaggi con un rialzo medio dello 0,86%, dopo il + 1,32% del 2015 e il + 3,2% del 2014 e in Liguria l’aumento riguarda il tratto gestito da Autostrade per l’Italia con +1,09%. Nel documento si rileva che c’è stato un “calo del 3,3% in un anno dei costi di produzione che evidenzia come non ci sia motivo di prevedere un aumento dei prezzi al consumo per il 2016, mentre puntuali come ogni anno, sono già arrivati i primi rincari”. Nonostante l’inflazione sia stata pari allo 0’1%, i pedaggi sono aumentati mediamente del 2%, quindi il Governo ha approvato che l’aumento fosse di gran lunga superiore all’inflazione.

Nel dibattito sono intervenuti in aula Gianni Pastorino (Rete a Sinistra), Alessandro Piana (Lega Nord Liguria- Salvini), Lilli Lauro (Giovanni Toti Liguria), Raffaella Paita (Pd), Matteo Rosso (Fdi-An) e il presidente della giunta Giovanni Toti il quale ha specificato che non rientra fra i poteri della giunta regionale intervenire sulle tariffe autostradali, che riguardano concessioni di competenza governativa e sono stabilite sulla base di accordi nazionali.

Toti ha chiesto, dunque, ai proponenti a riportare la mozione nella competente commissione per approfondire alcuni aspetti e ha rilevato che le grandi opere infrastrutturali sulla rete autostradale sono finanziate attraverso le tariffe del pedaggio. Francesco Battistini (Mov5Stelle) ha accolto la richiesta di rinvio commissione.