Quantcast
Gli sviluppi

Bomba a Castelletto, prelevati i filmati delle telecamere: analisi sulla tanica e sugli inneschi fotogallery

L'attentato dimostrativo potrebbe essere ricondotto all'area antagonista anarchica

Genova. Le immagini delle telecamere esterne all’ufficio postale di Castelletto potrebbero essere fondamentali per scoprire chi ha messo la bomba davanti al bancomat. I filmati sono stati prelevati dalla Digos della questura di Genova, mentre la Scientifica sta lavorando attorno alla tanica, dalla quale è stato prelevato il liquido, e all’innesco composto da una pila e alcuni fili elettrici e nastro adesivo.

Secondo le prime informazioni, l’attentato dimostrativo potrebbe essere ricondotto all’area antagonista anarchica, la stessa che ha già effettuato alcuni sabotaggi ai bancomat delle poste di Genova e Torino.

In uno dei documenti pubblicati come rivendicazione per il danneggiamento del bancomat di Torino si ricorda che “Poste Italiane con la compagnia aerea Mistral Air deporta i migranti rapiti nelle strade per portarli all’interno
dei Cie o nei nuovi hotspot. La nostra solidarietà e pensiero va ai reclusi, ai migranti che in questi giorni vengono deportati da Ventimiglia”.

L’allarme a Genova era stato lanciato questa mattina dagli impiegati dell’ufficio al momento dell’apertura, poi l’arrivo di forze dell’ordine e artificieri e l’evacuazione della zona fino al momento del disinnesco e alla messa in sicurezza di tutta l’area.

leggi anche
La bomba a Castelletto
Paura a castelletto
Disinnescata la bomba a Castelletto: allarme rientrato
Allarme bomba a Castelletto
Gli sviluppi
Bomba a Castelletto, posizionata da un uomo: aperto fascicolo per terrorismo
Bomba a Castelletto, artificieri al lavoro
Genova
Bomba a Castelletto: non c’è rivendicazione anarchica
Allarme bomba a Castelletto
Telecamere
Bomba a Castelletto, spunta un secondo uomo
bomba piazza della nunziata
Ancora
Nuovo allarme bomba a Genova, valigia sospetta in piazza della Nunziata
attentato poste
Dopo tre anni
Arrestato anarchico per bomba davanti alle poste a Castelletto. Incastrato da tracce dna