Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tutti “pazzi” per Mercurio: telescopi a De Ferrari, ma le nuvole non aiutano

Accade poche volte in un secolo: appena 12 o 13

Più informazioni su

Genova. Hanno portato i loro telescopi nella centralissima piazza De Ferrari, i volontari dell’associazione Astrofila “polaris” e, nonostante le nuvole grigie a coprire la visuale, hanno atteso per tutto il pomeriggio un “pizzico” di cielo dal quale poter osservare il sole.

Astronomi

Il fenomeno celeste previsto per oggi è, infatti, particolarmente rilevante, con il pianeta Mercurio che si frappone tra la Terra e il Sole a partire dalle 13 per arrivare, poco prima delle 17 alla minima distanza dalla Terra.

“Si tratta di un fenomeno che succede poche volte in un secolo – spiega Attilio Belmonte, Vice Presidente dell’Associazione – non più di 12 o 13 volte. Il prossimo sarà nel 2019 e, dopo, nel 2032. Quella di quest’anno, tra l’altro, e’ l’occasione migliore con Mercurio particolarmente vicino alla terra e quindi sarà molto visibile”.

Per l’occasione l’associazione ligure Polaris ha portato in piazza un telescopio che viene utilizzato espressamente per l’osservazione del sole e altri strumenti ottici più “normali” ma che possono, comunque, permettere ai cittadini di poter vedere questo fenomeno e, magari, avvicinare qualcuno tra i più giovani alla passione per l’astronomia.