Terzo Valico, 50 posti di lavoro "genovesi" entro giugno - Genova 24
Incontro

Terzo Valico, 50 posti di lavoro “genovesi” entro giugno

In un tavolo periodico Cociv informerà anche sulla questione amianto

Terzo Valico Trasta

Genova. Saranno 50 le assunzioni di manodopera locale che Cociv effettuerà entro giugno. E’ il risultato più importante dell’incontro di questo pomeriggio in Regione Liguria alla presenza del Commissario Straordinario del Terzo Valico dr.ssa Iolanda Romano, di Asl, Arpal, Rfi, Cociv e Cgil, Cisl e Uil.

Una riunione richiesta dalle organizzazioni sindacali dopo le proteste dei lavoratori avvenute nei giorni scorsi per rivendicare salute, sicurezza e occupazione. Durante il tavolo, spiegano i sindacati, si è manifestata la volontà “di condividere le informazioni in materia di scambio di informazioni e di condivisione delle questioni attinenti l’opera”. Anche riguardo le analisi sull’amianto del cantiere di Cravasco.

I sindacati “auspicano che quella di oggi rappresenti finalmente una nuova fase in cui salute, sicurezza, occupazione, siano poste al centro dell’attenzione dei soggetti coinvolti nella realizzazione dell’opera”.

leggi anche
Terzo Valico, cade l'ultimo diaframma della galleria del Campasso a Fegino
Tavolo tecnico
Terzo Valico, Giampedrone: “Necessario garantire informazione e sicurezza ai lavoratori”
Terzo Valico, cade l'ultimo diaframma della galleria del Campasso a Fegino
Accordo
Terzo Valico, 70 nuovi posti di lavoro per gli edili genovesi