Cronaca

Sul Fegino pioggia e petrolio e sul Polcevera si rompe una barriera. Gli abitanti: “Subito la bonifica” fotogallery

Genova. Piove sul rio Fegino e sul torrente Polcevera, come sul resto della città. E il risultato è quello che si vede dalle immagini. Sul Pianego e sul Fegino la pioggia infiltratasi nel terreno si è trasformata in un fiume da cui affiorano le gocce di petrolio. E l’odore si sente forte, riferiscono gli abitanti. Nel frattempo sul Polcevera, come era prevedibile, una barriera di terra è caduta sotto la forza dell’acqua trascinando con sé panne e tubi di filtraggio.

Oggi intanto una delegazione degli abitanti di Fegino incontrerà l’assessore comunale alla Protezione civile Gianni Crivello, la presidente del municipio Iole Murruni e i responsabili di Asl e Arpal. “Chiederemo fra le altre cose conto della bonifica – spiega Antonella Marras del comitato spontaneo di Fegino – perché non possiamo vivere con l’ansia ad ogni pioggia. Devono cominciare subito”.

Intanto, seppur sotto la pioggia, il lavoro di messa in sicurezza è proseguito per tutta la mattina, ma la bonifica vera e propria sarà altrettanto complessa.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.