Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Successo assoluto del Grand Trail di Arenzano

Pioggia di partecipanti in tutte e tre le gare. Atleti valdostani sugli scudi, ma i liguri si sono difesi bene

Più informazioni su

Grande successo al Grand Trail Rensen 2016 di Arenzano, svoltasi tra il 21 e il 22 maggio. Bel tempo e percorso molto suggestivo, hanno permesso alla manifestazione di ospitare centinaia di atleti che si sono cimentati su tre tipi di distanze: 45 km D+3000 metri, 23 km D+1300m e 10 km D+500. In totale i partecipanti sono stati oltre quattrocento. Il percorso partiva dal centro di Arenzano per inerpicarsi sull’Appennino ligure.

Nella gara regina, vittoria per Claudio Del Grande, che ha concluso i 45 chilometri in 4h:57’:12”, davanti a Franco Colle (Team Tecnica Montura) buon secondo, ma distante oltre dodici minuti dal primo, e a Pablo Angel Barnes, argentino, ma savonese d’adozione, del BergTeam, che ha conquistato anche la coppa della sua categoria (M40). Settimo è Simone Dapelo (Sisport), che si aggiudica la coppa dei più giovani (TM). Nella categoria M50, vince Elio Griseri che si piazza al 18° posto generale. Infine Bruno Burlando (Emozioni Sport Team) è 35° generale, posizione che gli vale il primato negli M60.

Tra le donne domina Virginia Oliveri del BergTeam che sette giorni dopo il trail della Valle Borbera, dove aveva sovrastato tutte, si prende anche questa gara con un tempo di 6h:46’:23”. Bene anche Graziana Pè, prima nella categoria F30 con la squadra North Face.

Scendendo nei chilometri percorsi nel Trail Rensen, i valdostani hanno fatto valere la propria preparazione con Nevio Ronco del Pont Saint Martin ad aggiudicarsi la coppa di vincitore sui 23 km, staccando di oltre sei minuti Michele Mollero, ottimo comunque nella sua prestazione che gli vale il gradino più alto fra gli M30. Terzo assoluto è Francesco Profumo dell’Emozioni Sport Team. Sesto in generale, ma primo negli M50, Luigino Actis della Durbano Gas Energy. Primo fra i giovani è stato Lorenzo Gregorio dell’Escape Team, che ha chiuso in 39 posizione generale, mentre Antonello Figus ha vinto nella M60.

Prima donna ad arrivare al traguardo è stata Elisabetta Negra sempre del Pont Saint Martin, che si è piazzata nona nella classifica generale. Bene anche Alexa Giacone, seconda tra le donne, 29^ in generale, ma prima fra le F40. La migliore delle giovani è stata Roberta Jacquin, 67^ nella generale.

Infine il Mini Trail sui 10 km, vince Gabriele Pace in 48’:51” del Salomon Team – Cambiaso Risso, che staccato Andrea Rattazzi di oltre sette minuti e Andrea Fumagalli di oltre dieci. Per Fumagalli resta comunque la soddisfazione di aver vinto la categoria M30. Cesare Siri ha concluso al quinto posto e si è aggiudicato il trofeo negli M50, chiudendo appena davanti ad Antonio Filippini, campione negli M40 e settimo in generale. Domenico Paparella, del Gruppo Città di Genova è invece campione degli M60. Antonio Saponaro infine ha concluso alla grande nella categoria M70+.

Prima donna a tagliare il traguardo è stata Silvia Bonelli in 1h:13’:32” davanti a Ester Bruzzone che si aggiudica il premio nella categoria F30, e ad Andrea Carolina Vargas, terza tra le donne, ma prima delle giovani. Laura Scardigli ha concluso al 32° posto nella generale, ma si è aggiudicata il primo posto nella categoria F40.