Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sturla e Arenzano si dividono la posta; Sestri vince su Rapallo all’ultimo secondo

Belle partite nei derby della penultima di Serie B maschile. Un gol a 10" dalla fine regala il quarto posto a Sestri. Aragno travolto da Livorno. Bel pari fra le prime della classe

Penultima giornata di campionato di Serie B maschile di pallanuoto che ha regalato emozioni ai tifosi delle squadre genovesi. Doppio derby fra Sestri e Rapallo e Sturla contro Arenzano. Quattro squadre ormai serene nei loro piazzamenti, che hanno giocato per le statistiche e la gloria, ma è bastato.

Ad Albaro, Sturla e Arenzano sono ormai certe di essere la prima e la seconda forza del campionato.  La partita è l’emblema dell’equilibrio, con momenti a favore di una e dell’altra squadra. Parte fortissimo la Rari che arriva fino a 3 gol di vantaggio, poi viene riagguantata dalla Sportiva, e replica con due reti che mettono il parziale sul 3-5. Si arriva al terzo quarto con i ponentini avanti ancora di 3 reti. Nell’ultima frazione, però Sturla reagisce e recupera fino al definitivo 7-7, anche se l’ultima rete, che arriva a dieci secondi dalla sirena, è contestata dagli ospiti. Un risultato tutto sommato giusto che evita allo Sturla di incassare la prima sconfitta di stagione e ad Arenzano di sfiorare l’impresa.

L’altro derby, quello del Figoi consente ai biancoverdi di Sestri di raggiungere un quarto posto che fino a qualche settimana fa pareva impensabile, viste soprattutto le prestazioni dei ragazzi di Zonari. Invece Rapallo veniva da un mese di gioco in crescita. Alla fine la partita viene decisa da un episodio, un lampo di Barabino che a un possesso dal termine piazza la rete decisiva che indirizza i tre punti verso Sestri.

La partita è molto equilibrata, le due squadre si scontrano a viso aperto, cercando punti per migliorare la propria posizione in classifica. Nei primi due quarti Rapallo prova a prendere in mano le redini del gioco e a scappare, ma i biancoverdi sono bravi a soffrire e rimanere attaccati ai gialloblù. 1-2 e 3-4 i parziali che illudono Rapallo di poter gestire il vantaggio. Il terzo quarto è a favore di Sestri che con un 1-2 pareggia i conti. Finché nell’ultima frazione di match dopo un botta e risposta, arriva la rete quasi inaspettata visto che ormai il risultato sembrava fissato sul pari.

L’Aragno Rivarolesi, ormai retrocessa e derelitta che viene travolta dal Nuoto Livorno 10-2, squadra assolutamente abbordabile per i delfini granata, ma il morale a terra e le condizioni fisiche non impeccabili hanno tagliato le gambe ai rivarolesi. Partita mai in discussione anche a causa delle motivazioni dei labronici che puntavano dritti al terz’ultimo posto per affrontare in una migliore posizione i playout. Missione compiuta quindi per i toscani che sfruttano il pareggio dell’Acquasport Firenze con Torino per agganciare i corregionali a 15 punti.

La classifica, ormai fissata nelle prime tre posizioni con Sturla 49 punti, Arenzano 39, Torino 31, Sestri 25, Lerici 24, Firenze Pallanuoto 23, Rapallo 21, Livorno e Acquasport Firenze 15, Aragno 4.

Nel prossimo e ultimo turno, Aragno chiude il campionato di B ospitando Firenze Pallanuoto, mentre Sturla fa visita a Lerici. Partita interna per Rapallo contro l’Acquasport, mentre Arenzano e Sestri finiscono la regular season con un derby.