Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A1, il Bogliasco Bene saluta con una netta vittoria risultati

Nona posizione finale per i biancoazzurri

Bogliasco. Cala il sipario per la squadra maschile del Bogliasco Bene sulla stagione 2015/16. Rari Nantes in acqua alla “Gianni Vassallo” per l’ultimo impegno.

Pellegrini tra i pali dal primo secondo e per tutta la partita. Romani privi di Sandrone Calcaterra. Irriducibili presenti.

Partiti. Palla al Bogliasco. Per due volte la Vis Nova impegna Pellegrini che si fa trovare pronto, prima con Spinelli poi con Bezic. Controfuga dei romani, gol di Mandolini. Prima superiorità della partita a favore del Bogliasco, palla sopra la traversa. Raddoppia la Vis Nova con un fendente da fuori di Crivella. Accorcia a 26 secondi dal termine del tempo Fracas dal centro.

Secondo tempo. Palla al Bogliasco e gol di Guidi. Ci provano per tre volte consecutivamente i romani: Mandolini, Bezic, Vitola, Pellegrini tira giù la saracinesca. Gambacorta va a segno per il +1. Risponde De Oliveira Crivella. Superiorità per la Vis Nova, beduina di Carchiolo, para Pellegrini. Uomo in più per la Rari: Fracas prende l’ascensore, dal palo fa 4-3. La prima metà di gara va in archivio con la rete di Guidaldi.

Cambio campo. Palla al Bogliasco. Fracas nuovamente in gol su passaggio perfetto di Ravina, che subito dopo va a segno in superiorità: 7-3. La Vis Nova va in gol con Del Basso a uomo in più. Cambio in porta per i romani, a 4’31” entra Nicosia al posto di Bonito. Un minuto tutto biancoazzurro: prima Gambacorta con una colomba da posizione cinque, poi Guidi servito con grande precisione da Gavazzi al termine della sua controfuga e risultato sul 9-4. Segna in contropiede anche Pappacena.

Ultimo tempo. Palla al Bogliasco. Conquista un rigore il capitano Di Somma e lo trasforma. De Oliveira Crivella dalla distanza a rimbalzo sull’acqua realizza il 10-6. Risponde il brasiliano bogliaschino Gonzalez Alonso, movimento dal centro, si stacca dal marcatore e mette la palla nell’angolo basso. Poi un tre contro due, Nicosia para di testa. Mandolini sigla l’11-7. Di Somma di rapina: tiro di Guidi respinto dall’estremo difensore romano, la palla danza sulla riga ed il capitano la appoggia in rete. Del Basso riporta gli ospiti sul -4, Gavazzi ristabilisce le distanze. Chiude le marcature Guidi che appoggia in rete un tiro da sott’acqua di Ravina. Finisce 14-8. Appuntamento alla prossima stagione.

Daniele Bettini, allenatore del Bogliasco Bene, afferma: “Abbiamo giocato un grande campionato, sedici risultati utili su ventisei, è vero tanti pareggi ma abbiamo portato a casa punti importanti soprattutto dalle partite giocate in trasferta e poi tutti i ragazzi sono cresciuti sia come singoli sia come squadra. Non posso che essere moderatamente soddisfatto. E’ ovvio si può sempre fare meglio e di più ma ripeto sono orgoglioso dei miei ragazzi e orgoglioso di quello che abbiamo fatto. Abbiamo chiuso con una vittoria in casa, davanti al nostro pubblico, ai nostri tifosi, una partita che non aveva alcun significato ma che per noi continuava ad essere importante come lo sono state tutte, dall’inizio ad oggi. Ci aspetta un meritato riposo, ma le giovanili continuano a lavorare e l’acqua della ‘Vassallo’ non si ferma. Adesso siamo concentrati sulla finale scudetto della Rarirosa, sapete tutti quanto io sia tifoso del Bogliasco e delle ragazze in particolare”.

Cristiano Ciocchetti, allenatore della Vis Nova, dice: “Per noi era importante come morale. Dovevamo provare delle soluzioni e permettere che la nostra mentalità vincente crescesse ma non è successo. Ho visto una partita negativa per quanto riguarda la Roma Vis Nova, giocata male , con poca voglia, concentrazione e grinta. Dovevamo essere nelle condizioni mentali del Bogliasco che ha giocato bene, ha nuotato molto, ci ha messo in difficoltà. La prossima settimana ci andiamo a giocare un intero campionato che secondo me abbiamo affrontato abbastanza bene, è vero abbiamo perso punti ma non ci siamo comportati male. Adesso però vedo una squadra in difficoltà, sarà dura, speriamo di riprenderci in questi quattro giorni, di sistemare qualcosa dal punto di vista tattico. Il pensiero era già a Sori, da sabato scorso, ma questa partita era importante, dovevamo dimostrare qualcosa e mandare un segnale alla Florentia”.

Il tabellino:
Bogliasco Bene – Roma Vis Nova 14-8
(Parziali: 1-2, 4-1, 4-2, 5-3)
Bogliasco Bene: Prian, De Trane, A. Di Somma 2, Gavazzi 1, Guidaldi 1, Ravina 1, Gambacorta 2, Gonzalez Alonso 1, Guidi 3, Fracas 3, Monari, Giordano, Pellegrini. All. Bettini.
Roma Vis Nova: Bonito, De Oliveira Crivella 3, Murlo, Pappacena 1, Bezic, Gomes, Spinelli, Innocenzi, Vitola, Carchiolo, Mandolini 2, Del Basso 2, Nicosia. All. Ciocchetti.
Arbitri: Gomez e Lo Dico. Delegato Fin Tedeschi.
Note. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Bogliasco 3 su 10 più 1 rigore segnato, Vis Nova 2 su 6.