Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scontri post derby, scarcerato il tifoso della Sampdoria

Per lui obbligo di dimora e divieto di uscire quando a Marassi giocano Samp o Genoa

Più informazioni su

Genova. E’ già stato scarcerato il tifoso della Sampdoria di 44 anni, arrestato ieri sera durante gli scontri con gli ultrà del Genova alla fine del derby. Per lui il giudice ha imposto l’obbligo di dimora nel comune di Genova e il divieto di uscire quando a Marassi gioca una delle due squadre. Il tifoso ha già subito un daspo nel 2007 ed ora è accusato di resistenza aggravata e lesioni a pubblico ufficiale.

Gli scontri, ai quali hanno preso parte circa 200 persone, sono iniziati dopo che due tifosi blucerchiati che stavano lasciando la zona dello stadio in scooter sono stati aggrediti e picchiati da un gruppo di genoani. I due feriti hanno chiesto aiuto a gruppo di ultras doriani che si trovava vicino alla Gradinata Sud e da lì è partito il tafferuglio, in cui sono rimasti feriti non in maniera grave un carabiniere e un poliziotto.

Le indagini della Digos proseguono per identificare altri ultrà che hanno preso parte agli scontri: determinanti le immagini delle telecamere dello stadio e di alcuni filmati ripresi con i telefonini. Continua il monitoraggio negli ospedali liguri e del basso Piemonte per intercettare eventuali tifosi feriti che sono andati a farsi curare nei pronto soccorso.