Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Santa Margherita, la raccolta dei rifiuti diventa porta a porta

Via alla sperimentazione: si parte il 13 giugno

Santa Margherita Ligure. La data importante è quella del 13 giugno. Tra meno di un mese, infatti, partirà il nuovo servizio sperimentale di raccolta dei rifiuti, al momento su una porzione del territorio comunale (Qui le zone interessate).

L’Amministrazione comunale, recependo nei termini previsti le nuove indicazioni, in accordo con il gestore del servizio (Docks Lanterna) sta avviando, in una porzione di città, un servizio sperimentale di raccolta dei rifiuti. Il nuovo sistema sarà valido sia per le utenze domestiche sia per quelle commerciali, artigianali o imprenditoriali.

Il piano prevede tre tipologie di ritiro, a seconda delle zone o delle attività commerciali: un servizio di raccolta domiciliare porta a porta; un servizio di raccolta con batterie di cassonetti stradali di prossimità; un servizio di raccolta presso le isole ecologiche interrate già presenti sul territorio.

Per conoscere i diversi aspetti legati al nuovo servizio e le disposizioni in merito, il Comune ha organizzato cinque incontri pubblici, tre per gli utenti domestici (lunedì 23 maggio alle 21 e mercoledì 25 alle 18 e alle 21) e due per gli utenti non domestici (lunedì 23 maggio alle 15 e mercoledì 25 alle 14.30) nell’Auditorium della scuola V.G. Rossi.

Inoltre il gestore del servizio, Docks Lanterna, provvederà a consegnare i kit per la raccolta differenziata da utilizzare per l’esposizione e il conferimento dei rifiuti. Per il ritiro del kit sarà necessario presentarsi muniti di codice fiscale e copia dell’ultima bolletta della tassa comunale sui rifiuti o dichiarazione di avvenuta iscrizione presso l’Ufficio Tributi del Comune. Il ritiro del kit avverrà presso i locali in piazzetta degli Alpini, 3 (ex Idrotigullio) a partire dal 30 maggio (per informazioni 0185205484 0185205437 ambiente@comunesml.it).