Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Residenze per anziani, lavori senza stipendio: mobilitazione a Genova

Più informazioni su

Genova. Non più tardi di due mesi fa, la Funzione Pubblica Cgil ha denunciato la grave situazione dell’Istituto Santa Caterina di Crocefieschi, residenza protetta per anziani che occupa circa 20 lavoratori e oltre trenta ospiti.

“Dallo scorso novembre infatti la proprietà continua a pagare con mesi di ritardo gli stipendi. Nonostante l’interessamento del Prefetto di Genova e nonostante gli accordi sindacali per rientrare da questa situazione vergognosa, niente è cambiato. Al contrario, a questa vertenza se ne sono sommate altre (facenti parte dello stesso consorzio gestito da Agorà Piemonte): la Mosè di Davagna e Il Castagno di Tribogna – si legge in una nota – È una situazione che dura da molto tempo e che sta mettendo a dura prova la pazienza dei dipendenti che nonostante le difficoltà economiche, continuano con professionalità e dedizione ad erogare il servizio agli anziani ospiti”.

Per affrontare le vertenze delle case di riposo è stata fissata per oggi 4 maggio alle ore 11 una riunione presso la Prefettura di Genova.