Denunciato il titolare

Necrofori “in nero” per 50 funerali: nei guai agenzia di pompe funebri a Rapallo

Auto guardia di finanza fiamme gialle

Rapallo. Hanno contribuito all’organizzazione di ben 50 funerali senza mai essere messi in regola. Questo è quanto scoperto dalla guardia di finanza, che ha appurato che negli ultimi due anni, un’agenzia di pompe funebri con una filiale a Rapallo ha svolto servizi nella città servendosi di ben 11 lavoratori a chiamata irregolari.

Secondo quanto accertato, la filiale ha gestito i servizi per circa 50 funerali con personale di cui non si farebbe cenno nella contabilità ufficiale, nonostante i dipendenti abbiano effettuato ogni mansione prevista per il ruolo di necroforo, fra l’obitorio di Lavagna e le case dei defunti: vestizione dei cadaveri, trasporto della bara e guida del carro funebre.

Il titolare della ditta è stato denunciato.

In relazione alla notizia i titolari dell’agenzia di pompe funebri Rezzio e Pendola precisano che i fatti riportati non hanno alcuna relazione alla loro attività.

leggi anche
guardia finanza
Lotta all'irregolarità
Pompe funebri, edilizia e ristoranti: lavoratori in nero a Genova e provincia