Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Monopoly all’italiana: Genova schizza in vetta alla classifica

L'iniziativa della Hasbro ha stregato i liguri, che si sono scatenati: si vota fino al 17 giugno

Più informazioni su

Liguria. Dal quattordicesimo al primo posto in due giorni. In seguito agli articoli di Ivg.it e Genova24.it sull’iniziativa della Hasbro, che ha deciso di realizzare una versione “nostrana” del celebre Monopoly con le città italiane al posto delle tradizionali vie, i liguri si sono scatenati portando in meno di due giorni la città di Genova in prima posizione.

Il capoluogo ligure è, al momento, in cima alla classifica con 18203 punti: più di 2000 i punti di vantaggio sulla seconda classificata, Torino, mentre in terza posizione c’è Trento con 14812. Ovviamente da qui al 17 giugno, giorno di chiusura delle votazioni, le cose possono cambiare in qualsiasi momento; ma se la gara dovesse chiudersi ora sarebbe proprio Genova ad assumere, nel nuovo Monopoly “italiano”, il ruolo dell’ambito Parco della Vittoria.

E non è finita qui: poiché i capoluoghi di regione italiani sono 20 e le caselle sul tabellone 22, la Hasbro ha deciso che i due terreni di minor valore, Vicolo Stretto e Vicolo Corto, siano “contesi” da tutti i Comuni italiani, senza distinzioni. Ogni votante può proporre il proprio, e anche qui i savonesi si sono scatenati: in questo momento, infatti, al secondo posto nel ruolo di Vicolo Corto c’è Albissola Marina con 15634 voti, ad un’incollatura dalla capolista Cosenza che di punti ne ha 16000.

Quando creò il Monopoly, 83 anni, Charles Darrow, tecnico dei termosifoni disoccupato di Germantown in Pennsylvania, adottò i nomi delle strade di Atlantic City dove trascorreva l’estate da bambino. Per la versione italiana la Hasbro ha deciso di coinvolgere tutto lo Stivale. Nel Savonese si sono già mobilitati singoli, ma anche oratori, scuole, associazioni sportive e culturali, ma anche gli stessi sindaci. A colpi di mouse hanno iniziato a votare la loro città.

Il portale dà la possibilità di votare solo cinque volte al giorno con un solo indirizzo mail. Una volta scelte le località, il tavolo da gioco conserverà il “Via”, la “Prigione” e la “Tassa di Lusso”, ma al posto di “Corso Raffaello” o “Via Accademia”, includerà secondo una speciale classifica le 22 città capoluogo più votate, rappresentate dai loro monumenti simbolo. Quindi altri due piccoli comuni per “Vicolo Stretto” e “Vicolo Corto”. E anche le pedine rappresenteranno gli elementi più caratteristici del nostro Paese. Si vota sul sito www.mnonopolyitalia.it fino al 17 giugno.