Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Molassana e Lagaccio non si fanno male nel derby risultati

Finisce in parità il derby genovese di Serie B. Partita avara di occasioni e contraddistinta dal forte vento

Derby di ritorno in Serie B femminile fra Amicizia Lagaccio e Molassana Boero. Una partita importante sotto diversi punti di vista per entrambe le squadre, che stanno affrontando un girone di ritorno complicato, entrambe stanno cercando di rialzarsi dalle zone basse della classifica, sebbene ormai il Bologna sia matematicamente già in Serie C.

A tre giornate dalla fine il derby assume anche la possibilità per le pantere di Molassana di cercare di rifarsi sotto. In realtà non cambia il divario di punti fra verdiblù e rossoazzurre, che restano a cinque punti di distacco, visto che il match finisce sull’1-1.

La partita è stata condizionata dal forte vento e dalla tensione agonistica che hanno reso poco spettacolare l’incontro. Il match parte con due squadre molto contratte che si studiano poi è il Lagaccio che prova a cercare il gol, ma con poca convinzione e la prima vera occasione arriva al 37° con Merler che prova a ribadire in porta un pallone in mischia sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Tre minuti dopo risponde il Molassana con Traverso che serve Oliviero la quale calcia di potenza, ma sulla linea salva tutto Avanza. Nel finale di tempo Pesce ci prova dal limite dell’area, ma Bacigalupo risponde presente e devia in angolo. C’è il tempo per l’ennesimo capovolgimento di fronte con Labyad che chiama ancora all’intervento Avanza che manda in angolo. Un episodio decisivo, perché dalla bandierina arriva la palla che trova la deviazione vincente di Tortarolo per lo 0-1 del Molassana.

Nella ripresa non serve molto per vedere il pareggio. Il Lagaccio parte a fuoco e al 47° è già 1-1. Cross di Del Francia e Bargi gira perfettamente in porta. Le ospiti premono per cercare di tornare in vantaggio: al 59° Tortarolo penetra in area e calcia in diagonale, ma non trova lo specchio della porta. Al 73° il vento si rende protagonista quando un cross di Oliviero mette in difficoltà Avanza che non riesce a trattenere, la sfera divente buona per Fernandez che, però trova la pronta reazione del portiere lagaccino e di Bonissone che spazzano. Il Molassana ci crede di più, ma non riesce a fare propria la partita. Ultima occasione con Belloni che su punizione chiama Avanza agli straordinari.

Pareggio tutto sommato giusto, con poche vere occasioni, fra due squadre che cercano di migliorare una situazione di classifica che le vede nella parte bassa, al di sotto di quanto ci si potesse aspettare visto anche il campionanto dell’anno scorso. Nel prossimo turno, il giorno della festa della donna, le pantere del Molassana attendono l’Imolese in una partita importante visto che le emiliane sono avanti tre lunghezze in classifica, e una vittoria genovese darebbe una spinta nella classifica delle rossoazzurre. Trasferta molto difficile per le lagaccine invece che andranno a Castelfranco contro la seconda in classifica che ha bisogno di punti per insidiare la capolista Cuneo.