Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Meteo Liguria, l’altra faccia della primavera: ancora pioggia, pericolo mareggiate previsioni

Liguria. In nemmeno 24 ore sulla Liguria si è riversata la quantità di pioggia che non è caduta nell’intero mese di Aprile. Colpa di una vasta circolazione depressionaria di natura atlantica che ha veicolato, ieri, un intenso impulso perturbato sul Nord Italia, spiega Limet.

maltempo, mareggiate

Ingenti i quantitativi pluviometrici riversati sulla nostra regione, specie a cavallo tra il savonese medio-orientale e il genovesato occidentale, per ore ostaggio di una profonda linea di convergenza tra una fresca e secca Tramontana scura e un tiepido ed umido Scirocco: 109.4 mm di Varazze (SV), i106.2 mm di Albisola (SV), i 94.8 mm del quartiere genovese di Fabbriche, i 93.2 mm di Cadibona (SV), i 90.0 mm di Urbe (SV), gli 86.4 mm di Masone S.Pietro (GE) e  i 75.2 mm di Mignanego (GE). Numeri meno corposi sul settore centro-orientale, compresi grossomodo tra i 15 e i 45 mm.

Grazie all’allontanamento verso est del fronte, la notte è trascorsa in buona parte asciutta, se si eccettuano i piovaschi ed i rovesci estemporanei che hanno interessato e che, a tratti, continuano ad interessare, i comparti medio-levantini.

Contestualmente, si è assistito ad un graduale rinforzo del vento di Libeccio e conseguentemente del moto ondoso, per cui è stato emesso un particolare avviso. In calo le temperature, a fronte di valori compresi per lo più tra +13 e +15°C lungo la linea di costa, tra +7 e +11°C nell’interno, con punte minime attorno a +3/+4°C solo al di sopra dei 1500/1600 metri di quota sulle testate montuose della val d’Aveto.

L’insistenza di umide correnti meridionali anche lungo i bassi strati atmosferici non permetterà agli ampi spazi di sereno, già presenti tra l’imperiese e il savonese di ponente, di estendersi al resto della regione, dove, anzi, si attarderanno spiccate condizioni di instabilità, specie nelle zone interne.

La giornata di domani proseguirà sulla stessa lunghezza d’onda, ancora, quindi, potenzialmente instabile sui settori centro-orientali della regione. Per vedere un po’ di sole, con molta probabilità, occorrerà attendere il fine settimana.