Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Locatelli ai playout. Albaro Nervi eroica in 7 a Firenze

La squadra di Giorgetti perde ancora ed è matematicamente agli spareggi salvezza. Le nerviesi si presentano in sette contro la prima in classifica e giocano una gran partita

Volge al termine la stagione di Serie A2 di pallanuoto, un’annata che definire pessima per le squadre genovesi è dir poco. Soprattutto per l’Albaro Nervi che si sapeva avrebbe dovuto mettersi nell’ordine di idee di affrontare un campionato difficile e in salita, volto in gran parte a far crescere delle promettenti giovani della pallanuoto ligure. Il fatto è che tra le parole del pre-stagione ai momenti difficili in vasca, è il caso di dirlo, acqua ce ne corre. Onore e merito quindi alle giovanissime ragazze di De Salsi che anche nella complicata trasferta di Firenze contro la prima della classe, hanno messo in mostra voglia, determinazione e grinta, che però non sono bastate.

La sconfitta, comunque, nella terra di Dante è stata più che onorevole. 10-4 per le regine del campionato, ma un dato dà all’Albaro Nervi un merito in più. Infatti le biancorosseblù si sono presentate in 7, praticamente contate, contro una squadra che inanella vittorie da mesi. La Florentia ha sì schierato molte giovani, ma in ogni caso ha potuto contare su alcuni preziosi elementi di esperienza che hanno creato il giusto mix in vasca. Primo quarto equilibrato, con, però due lampi delle toscane che vanno in vantaggio.

La reazione delle liguri arriva nella ripresa, ma ai gol di Crovetto e Franci rispondono bene le fiorentine che rimangono avanti di due reti. Al cambio campo la stanchezza comincia ad emergere, così De Salsi inizia a difendere più che a cercare il gol, ma questo consente alle padrone di casa di allungare imponendo due parziali identici (3-1) nella terza e quarta frazione. Una partita davvero difficile, come la stagione affrontata da queste caparbie atlete.

L’Us Locatelli perde ancora e si autocondanna ai playout visto che a due giornate dalla fine Verona è rimasta a sette punti di vantaggio sulle ragazze allenate da Garalti Giorgetti. Le due formazioni hanno bisogno di far cassa, il Varese per essere sicuro della salvezza, la Locatelli per crederci ancora. Le genovesi entrano in vasca con tanta voglia e infatti il primo quarto è a loro favore, Figari trascina la squadra che segue bene il proprio capitano sul 2-3.

Nel secondo quarto Varese rialza la testa e trova il pareggio aggiudicandosi il parziale 2-1. L’equilibrio è padrone della partita ora, con le due squadre che si annullano a vicenda, si sente la tensione che dopo un terzo quarto alla pari (2-2 il parziale), porta all’ultima frazione in cui è Cantone a prendersi sulla schiena le varesotte e a punire le genovesi per una difesa troppo larga. Tre gol in successione per la calottina numero 5 delle padrone di casa che così spengono tutto l’entusiasmo che aveva contraddistinto buona parte di gara della Locatelli.

Le liguri potevano vincere, ma quest’anno pare che giri tutto al rovescio, visto che, francamente la terz’ultima posizione non si addice a una squadra dai valori importanti come questa, che potenzialmente potrebbe stare fra il 4° e il 6° posto. Ora c’è da concludere la stagione con un’iniezione di fiducia in vista dei playout contro una squadra modesta come Milano, ma soprattutto si deve preservare la posizione in classifica da un possibile aggancio delle lombarde.

La classifica generale vede la Rari Nantes Florentia saldamente al comando, a due giornate dal termine, con 48 punti, seguita dal Nuoto Club Milano a 42, Ancona 30, Como 29, Cagliari 26, Varese 22, Verona 18, Locatelli 11, Canottieri Milano 8, Albaro Nervi 1.

Nel prossimo turno, la Locatelli andrà nelle Marche a far visita ad Ancona, mentre Albaro ospita Como nell’ultimo impegno in serie A2 fra le mura amiche.