Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Pro Recco termina il campionato a punteggio pieno risultati fotogallery

Battuto il Brescia: se i pronostici saranno rispettati, venerdì le due squadre si contenderanno lo scudetto

Sori. Termina 11 a 5 la sfida tanto attesa tra Pro Recco e Brescia alla “Comunale” di Sori. Un successo che permette ai campioni d’Italia in carica di chiudere il campionato a punteggio pieno, a +6 sugli stessi lombardi, e di affrontare da favoriti le finali per lo scudetto.

Mandic è ancora a riposo e tocca a Fondelli indossare la calotta numero 3 dell’attaccante mancino serbo. Una gara che ha poco da dire ai fini della classifica, con le due formazioni già matematicamente qualificate come prime due. Il prestigio, tuttavia, è sempre in ballo e ne esce una sfida interessante.

Sempre avanti la Pro Recco, sin dalle prime battute; gli ospiti inseguono e provano a stare a ruota ma i biancocelesti imprimono alla gara un ritmo vorticoso e i giri del motore recchelino sono troppo alti per gli uomini allenati da Alessandro Bovo. In inferiorità numerica gli uomini diretti da Pomilio sono perfetti e davanti il cinismo è l’aggettivo richiesto dal tecnico e rispettato dalle calotte in acqua.

La Pro attacca forte, tira con precisione e se Aicardi davanti manda in confusione l’intera difesa lombarda; dietro è Tempesti a erigere un muro portante che impedisce alle traiettorie bresciane di finire in porta. I due tecnici disegnano sulle rispettive lavagne le geometrie di gioco e, mentre mister Pomilio rimedia un giallo per proteste, Bovo si fa mandare via per somma di ammonizioni a causa della medesima violazione di regolamento.

Il primo tempo si chiude con i locali sul doppio vantaggio per le reti di Aicardi a uomo in più e Bodegas dal centro. Nella seconda frazione Randelovic accorcia; Di Fulvio in superiorità realizza il 3-1, Giorgetti va a bersaglio a uomini pari. Brescia in gol con Ubovic; Sukno segna il 5-2 sul quale si arriva a metà gara.

Dopo 27″ nel terzo tempo apre le marcature Molina, poi tris Pro Recco con i centri di Giacoppo, Sukno e Aicardi. Il solo Molina è la spina nel fianco dei padroni di casa e porta a tre le sue reti. Ma il tempo scorre veloce e l’ultimo parziale si chiude con il solito monologo recchelino, con le segnature di Ivovic, Figlioli e Figari.

Si conclude, dunque, la regular season e si apre ufficialmente il tempo della final six che a partire da mercoledì 25 trasformerà Sori nella capitale italiana della pallanuoto.

“E’ stato l’ultimo atto della regular season – dice Amedeo Pomilio -, ho chiesto attenzione ai ragazzi e loro hanno risposto presente. Continuiamo così”.

Il tabellino:
Pro Recco – AN Brescia 11-5
(Parziali: 2-0, 3-2, 3-1, 3-2)
Pro Recco: Tempesti, Di Fulvio 1, Fondelli, Figlioli 1, Giorgetti 1, Sukno 2, Giacoppo 1, Aicardi 2, Figari, Bodegas 1, Ivovic 1, Gitto, Pastorino. All. Amedeo Pomilio.
AN Brescia: Del Lungo, Guerratto, C. Presciutti, Randelovic 1, Molina 3, Rizzo, Damonte, Nora, N. Presciutti, Ubovic 1, Napolitano, Dian. All. Alessandro Bovo.
Arbitri: Bianchi e Riccitelli. Delegato Fin: Salino.
Note. Nessuno uscito per limite di falli. Espulso Bovo nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Recco 4 su 8, Brescia 2 su 8.