Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Juniores nazionale: la Lavagnese piega il Ligorna e si qualifica per la fase nazionale

Il RapalloBogliasco è già negli ottavi nazionali

Lavagna. Il RapalloBogliasco ha vinto il girone G del campionato Juniores nazionale. Il successo decisivo è arrivato nell’ultimo turno, al “Macera”, con un 3 a 0 ai danni della Lavagnese, nello scontro diretto tra squadre a pari punti. L’incontro è stato deciso da due reti di Bonvissuto e una di Signorini. La squadra allenata da Fabio Barabino è stata ammessa direttamente agli ottavi di finale del tabellone nazionale.

Il Ligorna, terzo classificato, ha affrontato nella semifinale playoff la Valdinievole Montecatini, arrivata quarta. L’incontro è terminato 2 a 1 per i biancoblù condotti da Roberto Meligrana.

Sabato 30 aprile al “Riboli” si sono scontrate Lavagnese e Ligorna. La vittoria è andata alla formazione di mister Gabriele Venuti per 1 a 0. I bianconeri accedono così alla fase nazionale.

Dopo una stagione partita in sordina ma che ha fatto della perseveranza e della continuità il proprio cavallo di battaglia e dopo aver perso il match ball per la qualificazione diretta agli ottavi sul terreno del RapalloBogliasco, la Lavagnese ha centrato la qualificazione.

I tiri in porta sono stati pochissimi; quasi inoperosi i due estremi difensori spettatori non paganti dell’intera partita. La Lavagnese ha lasciato maggior spazio di manovra al Ligorna che per qualificarsi doveva assolutamente vincere. Un primo tempo di contenimento quindi per Vaccaro e compagni che si sono esibiti in qualche rara ripartenza. Nel secondo tempo invece maggior grinta e più propositività hanno messo le ali ai piedi ai ragazzi di mister Venuti rispetto ad un Ligorna troppo remissivo. Alla fine gara equilibrata sbloccata al 6° del secondo tempo da una gran punizione calciata da Canessa che ha colpito la parte inferiore della traversa rimbalzando sulla schiena del portiere genovese, insaccandosi.

Prossimo turno già il 7, l’11 e il 14 maggio contro avversarie ancora da definire. Per i bianconeri è la seconda qualificazione, con la speranza di riuscire nell’impresa mancata la stagione 2009/10 quando nei sedicesimi la Lavagnese giunse seconda nel triangolare dietro la Virtus Entella (vincitrice dello scudetto finale) e davanti al Pisa.

La Lavagnese ha giocato con Assalino, Oliva, Canessa, Maigini, Privino, Del Cielo, Sanguineti (s.t. 1° Salvatori), A. Ghirlanda, Duranti (s.t. 1° Salano), Vaccaro, Paparcone (s.t. 39° Ferrarotti); a disposizione Venturini, Zoppi, Medda, Cagnazzo, Callo, Tuvo.

Il Ligorna si è schierato con Meneghello, Ramella, Pelizza, Armani, Maddalena, Gambarelli, Riva (s.t. 28° Santagata), Dominici, Perdelli (s.t. 22° Barone), Forlani, Spigai (s.t. 35° Servello); riserve Retteghieri, Barbini, Rovere, Torlione, Vigliarolo, Sarno.

Squadre vincitrici dei gironi (qualificate agli ottavi):
Girone A: Virtus Bergamo
Girone B: Seregno
Girone C: Altovicentino
Girone D: Luparense
Girone E: Parma
Girone F: Campobasso
Girone G: RapalloBogliasco
Girone H: Poggibonsi
Girone I: Trastevere
Girone L: Sarnese
Girone M: Taranto

Risultati primo turno playoff:
A) Pontisola-Oltrepovoghera 2-1
B) Olginatese-Varesina 2-0
B) Pergolettese-Lecco 1-3
C) Montebelluna-Giorgione 0-1
C) Sacilese-Liventina 0-1
D) Forlì-Ravenna 1-0
D) Virtus Vecomp Verona-Mestre 2-2
E) Piacenza-Romagna Centro 4-0
E) Vis Pesaro-Alma Fano 1-3
F) Fermana-Matelica 2-3
G) Ligorna-Valdinievole Montecatini 2-1
H) Scandicci-Sansepolcro 3-2
I) Fondi-Albalonga 1-3
L) Frattese-Cavese 2-1
L) Agropoli-Aversa Normanna 4-2

Secondo turno playoff:
Chieri-Pontisola 0-1
Olginatese-Lecco 3-1
Liventina-Giorgione 2-1
Forlì-Virtus Vecomp Verona 0-2
Piacenza-Alma Fano 1-0
Sambenedettese-Matelica 6-1
Lavagnese-Ligorna 1-0
Gubbio-Scandicci 1-3
Ostia Mare-Albalonga 1-0
Frattese-Agropoli 3-1
Reggio Calabria-Virtus Francavilla 2-2

Qualificata Sardegna: Budoni
Qualificata Sicilia: Marsala

Nella prossima fase le undici vincenti dei playoff più Budoni e Marsala saranno suddivise in tre triangolari e due gare con andata e ritorno. Le tre prime e le due vincenti accederanno agli ottavi di finale dove incontreranno le undici prime dei gironi iniziali.