Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Due medaglie alla Liguria al Gran Premio Giovanissimi foto

Sconfitto in finale Filippo Armaleo della Cesare Pompilio, dopo un ottimo cammino. Bronzo per Carola Maccagno che non riesce a bissare il successo di un anno fa

Appuntamento ormai classico per la scherma giovanile italiana, quello del Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – “Trofeo Kinder + Sport”. Il programma è ancora in atto, ma si è concluso nel fine settimana quello dedicato alla sciabola con alcuni buoni risultati per gli atleti liguri. Decisivo in entrambi i casi l’incontro con due allievi della Pro Novara Scherma

Carola Maccagno della Polisportiva del Finale, non è riuscita a ripetere l’exploit della scorsa edizione dove si era imposta come campione nazionale, ed è stata sconfitta in semifinale da quella che è diventata la nuova campionessa, Gaia Rossi, della Pro Novara Scherma. Una gara bella e combattuta decisa all’ultimo assalto dalla novarese che ha vinto 15-14. La ligure si è aggiudicata quindi una terza posizione, condivisa con la catanese Elena Pennisi.

Medaglia d’argento invece per Filippo Armaleo, grande speranza della spada maschile ligure il cui sogno di gloria si è infranto all’ultimo atto, quello della finale. Il percorso dell’allievo della Cesare Pompilio di Genova è stato comunque ottimo, con vittorie autorevoli contro avversari agguerriti. L’atleta genovese ha supereato ben quattro atleti prima di trovarsi in finale con il novarese Enrico Piatti che ha battuto Armaleo per 15-10.