Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dinghy bagnati per il Trofeo Challenge LNI Santa Margherita Ligure foto

Primeggia Vincenzo Penagini, secondo Andrea Falciola, terzo Luigi Gazzolo

Santa Margherita Ligure. Questo inizio di stagione non dà tregua ai dinghisti: brutto tempo ogni week end. Sabato 30 aprile, con previsioni meteo incerte, si sono ritrovati a Santa Margherita Ligure per il Trofeo Challenge LNI.

Oltre alle barche del Circolo Velico Santa Margherita Ligure e un paio che arrivano da Rapallo, i partecipanti sono 10, ospitati sullo spiazzo del molo. In totale 26 barche: non male viste le previsioni meteo.

Bisogna riconoscere che la LNI con la collaborazione della Capitaneria ha fatto centro: macchine e carrelli posteggiati sul molo, posteggio barche sullo spiazzo, alaggi dal pontiletto dei Canottieri Argus con sei persone addette, servizi e spogliatoio, acqua per lavaggio barche, belle colazioni e la premiazione al Miramare. Tutto perfetto.

Ma passiamo alla regata. Sabato vento leggero; la prima prova vede in testa D’Albertas, Penagini e Bavestrello. La seconda viene annullata al terzo lato per un calo del vento; conduceva Jannello davanti a Pardelli.

Domenica al mattino c’è il sole, ma le nuvole non promettono niente di buono. Vento sempre leggero nella prima prova, ridotta al primo giro. Vince Gin Gazzolo, secondo Falciola, terzo Jannello. Il vento aumenta un po’ e parte la seconda prova: primo Rainusso, che si vendica dell’ocs nella prova precedente, secondo Falciola e terzo Jannello.

Il vento aumenta ancora e scatta la terza prova; a metà della bolina il vento inizia a girare da tutte le parti, poi cala e il comitato annulla, giusto in tempo. Arriva il groppo ed un diluvio accompagna i regatanti fino in porto.

La classifica finale vede primo Vincenzo Penagini, secondo Andrea Falciola, terzo Luigi Gazzolo. Primo dei Dinghy Classici, Carmagnani. Primo Master Penagini e Primo Super Master Riccardi.

In calce la classifica completa.