Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Comune di Genova e Cai: viaggio tra i forti della Superba

Più informazioni su

Dopo gli scorsi tre appuntamenti, la collaborazione tra Comune di Genova e le sezioni genovesi del Club Alpino Italiano prosegue con altre iniziative in programma il prossimo weekend.

Sabato 14 maggio verrà effettuata la classica escursione San Gottardo-Forte Diamante, organizzata dalla sezione U.L.E. Genova, che prevede due possibili località di partenza: alle ore 8.45 dai giardini Orengo di via Bernardini a Molassana e alle 9 presso la chiesa di San Gottardo all’angolo fra via Piacenza e via Trensasco. Il percorso, della durata di circa 6 ore, attraverserà crosa dei Morchi, i monti Pinasco, Trensasco e Bastia, forte Diamante, monte Croce Pinasco e rientro presso la chiesa di San Gottardo. Il dislivello, in salita e in discesa, è di 600 metri. Alle ore 15 sul monte Pinasco è prevista la celebrazione della S.Messa e una merenda offerta dalla parrocchia di San Gottardo. Per maggiori informazioni contattare Fausto Papini ai numeri 010.8362750 e 349.3276556 o scrivergli un’email all’indirizzo papini.fausto@gmail.com.

Domenica 15 maggio, invece, il Cai Sampierdarena propone la gita Sampierdarena-Crocetta-Forte Tenaglia con ritrovo alle ore 8.45 nella piazza prospiciente il santuario di N.S. di Belvedere (capolinea del mezzo Amt n°59) e partenza alle 9. Il percorso si snoda da forte Crocetta, torre Granara, forte Tenaglia, torre di Monte Moro, torre di Granarolo e Granarolo. È anche prevista la visita di forte Tenaglia organizzata dalla onlus ‘La Piuma’ che sta provvedendo alla sua ristrutturazione. Al termine dell’escursione si potrà tornare in centro tramite il bus Amt n°38 oppure utilizzando la panoramica ferrovia a cremagliera. Il percorso si svolge per la maggior parte su sentieri per cui è indispensabile indossare adeguate calzature con suola in gomma sagomata; è consigliato l’uso di bastoncini da trekking e una borraccia con acqua. La gita, della durata di circa 3 ore (oltre alla visita al Forte Tenaglia) pur con un modesto dislivello e non presentando difficoltà tecniche, richiede tuttavia un discreto allenamento.